Reggiana prima, meravigliosa realtà
2-0 all’Olbia coi granata decimati
Doppietta di Lanini, mister Diana 12mo uomo

DI PAOLO COMASTRI

10/10/2021 – Partiamo dalla fine, cioè da un sonante 2 – 0 che la Reggiana rifila all’Olbia; doppietta che la legittima come leader del campionato.

E proseguiamo con il dire che non è stata una partita facile per i granata, anzi decisamente difficile e complicata anche dalle assenze di Venturi, fortunatamente dimesso dall’ospedale, Del Pinto, purtroppo per lui, di fatto, campionato finito, con le lesioni ai crociati non si scherza, Scappini, lombalgia, Anastasio, infiammazione all’inguine, e di Rosafio, squalifica.

Aggiungiamo un’altra ottima gestione della panchina da parte di mister Diana, davvero 12.o uomo in campo, e concludiamo dalla squillante doppietta finale di Eric Lanini, un uppercut devastante per i sardi peraltro palesemente in affanno nell’ultima parte di gara dopo una buona, e per certi versi inattesa, prestazione.

Ad ogni buon conto contro l’Olbia i granata non hanno brillato come in altre occasioni.

In alcuni frangenti della partita sono stati i sardi a tenere in mano il pallino del gioco ma senza dominare i granata; il che significa che la Reggiana possiede talmente tanta classe e altrettante soluzioni che in un modo o nell’altro le consentono di portare a casa il risultato.

Nei dettagli; nel primo tempo un’occasione per parte con pericoloso colpo di testa in avvio per gli ospiti e con Luca Zamparo allo scadere per i granata.

Di certo i primi 45 minuti non vanno certo ascritti come una delle migliori prestazioni granata……

Nella ripresa, peraltro un po’ a sorpresa, sono i sardi a condurre le danze; ma fino al settantesimo quando mister Diana cambia giocatori e modulo e la Reggiana inizia a spingere sull’acceleratore. 

Daniele Sorrentino al debutto coi granata, semina il panico nella difesa isolana e poi Neglia a cinque minuti dalla fine trova l’assist da 10 e lode per Lanini che finalmente segna.

Al novantesimo il centravanti di Torino in prestito dal…Parma, replica e la quinta vittoria di fila della reggiana con conseguente primato in classifica è meravigliosa realtà.

Il tabellino

REGGIANA – OLBIA 2-0 finale

Marcatori: 85′ e 90′ Lanini.

Reggiana: Voltolini, Contessa, Rozzio, Rossi (76′ Muroni), Camigliano, Cigarini (68′ Sciaudone), Luciani, Radrezza, Zamparo (76′ Sorrentino), Guglielmotti (59′ Neglia), Lanini. A disposizione: Marconi, Chiesa, Libutti, Laezza, Fiorentini, Cauz. Allenatore: Diana.

Olbia: Ciocci, Giandonato (46′ Biancu), Lella (75′ La Rosa) , Palesi, Udoh, Ragatzu (83′ Mancini), Brignani, Pinna (37′ Travaglini), Chierico (82′ Occhioni), Arboleda, Emerson. A disposizione: Van Der Want, Renault, Boccia, Demarcus. Allenatore: Canzi.

Arbitro: Alessandro Di Graci di Como. Assistenti Lorenzo Poma di Trapani, Veronica Vettorel di Latina. Quarto ufficiale: Andrea Mazzer di Conegliano.

Note – Ammoniti: Rossi (R) al 4′ per fallo su Udoh; Lella (O) al 9′ per fallo su Cigarini; Brignani (O) al 27′ per fallo su Zamparo; Giandonato (O) al 40′ per fallo su Lanini; Emerson all’89’. Angoli: 3-2 primo tempo, 9-3 finale. Recupero: 2′ primo tempo, 5′ secondo tempo. Totali biglietti venduti: 4.370 (biglietti singoli, Io ti voglio bene, accrediti sponsor e vari). Incasso lordo: 39.746,85 euro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.