Principio d’incendio in carcere
Trans appicca il fuoco per protesta, tre agenti intossicati

12/0/2021 – Un detenuto transessuale che voleva essere trasferito altrove ha appiccato il fuoco a una cella del carcere di via Settembrini, a Reggio emilia. L’incendio si è sviluppato oggi pomeriggio nella sezione che ospita una una decina di trans.

Tre gli agenti penitenziari intossicati e portati al Santa Maria Nuova. Uno di questi ha salvato la vita alla detenuta responsabile del principio d’incendio, che rischiava di essere soffocata dal denso fumo sprigionato dalle fiamme.

Intanto la sezione è stata temporaneamente evacuata per organizzare una diversa sistemazione dei detenuti.

Il carcere di via Settembrini
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.