Pestati dal branco di 15 ragazzi stranieri
Cinque aggrediti, due all’ospedale
All’uscita del Rockville di Castellarano
Colpi di pistola, giovane rapinato

17/10/2021 – Poco dopo le 4.30 di questa notte all’uscita della discoteca Rockville di Castellarano una quindicina di giovani quasi tutti stranieri ha selvaggiamente aggredito 5 giovani – quattro ragazzi e una ragazza – che si apprestavano a rientrare a casa. Un pestaggio di violenza inaudita, senza motivi apparenti, in conseguenza del quale due giovani aggrediti sono finiti all’ospedale con prognosi di 40 e 15 giorni per le lesioni riportate. Durante il pestaggio sono stati esplosi due colpi di pistola (una scacciacani come poi accertato dai carabinieri) ed è stata strappata la collanina ad una delle vittime. Danneggiate anche tre auto.

L’aggressione (frame da video

Le tempestive indagini dei carabinieri del nucleo operativo di Castelnovo Monti e delle stazioni di Castellarano e Baiso, grazie anche alla collaborazione di  numerosi testimoni che hanno messo a disposizione dei carabinieri diversi video dell’aggressione, hanno hanno permesso di identificare buona parte dei responsabili dell’aggressione: giovani tra i 20 e i 25 anni (in prevalenza stranieri) che vivono nel comprensorio ceramico modenese. Per loro le accuse vanno da concorso in rissa aggravata, lesioni personali aggravate, esplosioni pericolose e rapina. Tutti comunque saranno proposti per il daspo urbano.

Provocano profondo turbamento le immagini che stanno girando sui social network in queste ore, le quali ritraggono una violenta rissa tra giovanissimi che avrebbe avuto luogo questo fine settimana in una discoteca del Comune.

“SCONVOLTI DA TANTA VIOLENZA, SUBITO DISCUSSIONE IN CONSIGLIO COMUNALE”

“Al di là dell’ennesima dimostrazione concreta di un disagio giovanile in costante crescita e che non può più essere nascosto sotto al tappeto, se quanto riportato da chi ha condiviso il video – cioè il mancato intervento sia da parte della sicurezza del locale, sia da parte delle forze dell’ordine interpellate – fosse veritiero, la cosa assumerebbe contorni ancora più gravi.

E’ necessario che la questione venga affrontata anche in sede di Consiglio Comunale. Come promesso in campagna elettorale, una volta sbrigate le pratiche relative all’insediamento del nuovo Consiglio (per il quale dovremo purtroppo aspettare fino al prossimo 25/10), sarà tra le priorità del nostro gruppo consiliare “Centrodestra per Castellarano” quella di chiedere l’istituzione di una commissione per la sicurezza urbana dove poter affrontare – in maniera strutturata ed in concerto con i rappresentanti degli enti preposti – i problemi relativi all’ordine pubblico sul territorio. Si tratta di un qualcosa che non può più essere rimandato stante anche la gravità di questo ennesimo accadimento”.

I consiglieri del gruppo consiliare “Centrodestra per Castellarano”

Fabio RUINI (capogruppo, FdI), Anna Maria CIGARINI (FdI), Enrico MANSUETI (FdI), Gian Pietro CAMPANI (Lega), Andrea PANCIROLI (FI)

IL SINDACO ZANNI: VIOLENZA E STUPIDITA’ INACCETTABILI, I GENITORI NON SFUGGANO ALLE LORO RESPONSABILITA’

“Quanto accaduto sabato sera all’uscita della discoteca Rockville è un’episodio di violenza e stupidità inaccettabile.

Pieno sostegno alle forze dell’ordine che stanno indagando e che hanno già individuato e denunciato buona parte dei ragazzi responsabili dell’accaduto.

Auspichiamo vengano ora fermamente puniti per questo gesto violento che nulla ha a che vedere con la nostra comunità e con i comportamenti della stragrande maggioranza nostri giovani.

Favorevoli anche a dare pieno sostegno alla proposta di Daspo urbano avanzata dalle stesse Forze dell’Ordine, per far sì che questi soggetti non possano più nemmeno avvicinarsi a questi luoghi o ad altri sensibili.

Auspichiamo altresì fortemente che gli stessi genitori e famigliari di questi ragazzi non sfuggano, come troppo spesso accade, alle responsabilità non soltanto civili e penali che la legge imporrà ai loro figli ma a quelle educative che stanno alla base di simili atteggiamenti. Più volte abbiamo in questi anni lavorato e insistito con progetti dedicati all’educazione e alla responsabilità genitoriale e continueremo con ancor più forza e determinazione a sottolinearne l’importanza fondamentale.

Nelle prossime ore, insieme alle forze dell’ordine, convocheremo nuovamente anche i gestori del locale per pretendere e richiamarli, ancora una volta, a controlli ferrei dentro e fuori di esso.“ (GIORGIO ZANNI, SINDACO DI CASTELLARANO)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *