Omicidio in officina a Cadelbosco
Giovane di 29 anni freddato a colpi di pistola

23/10/2021 – Un giovane di 29 anni, Salvatore Silipo, residente a Santa Vittoria di Gualtieri è stato ucciso a colpi di pistola all’interno dell’officina Dante Gomme, in via Verga a Cadelbosco. I carabinieri hanno fermato un uomo: sarebbe l’autore dell’omicidio avvenuto intorno alle 15 nella ditta di pneumatici, di cui l’ucciso era un dipendente.

L’officina Dante Gomme di Cadelbosco

Le indagini dei carabinieri di Guastalla e Reggio Emilia, coordinati dalla Procura reggiana, sono in pieno svolgimento per chiarire la dinamica e le motivazioni del tragico agguato, e per capire se siano coinvolte altre persone.

I militari sono intervenuti poco dopo il fatto, allertati da alcune persone che avevano sentito gli spari. La pattuglia intervenuta in tempo per bloccare il presunto omicida, sfilandogli l’arma.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

ZANI: “A CADELBOSCO LA SITUAZIONE E’ DA TEMPO FUORI CONTROLLO. ORA AZIONI DECISE”

“Questo pomeriggio Cadelbosco è stato teatro di un omicidio, e un ragazzo di 26 anni ha perso la vita, ucciso a colpi di pistola. Non abbiamo al momento alcun elemento per cercare di comprendere la natura di quanto è successo, ma è un evento che turba profondamente noi e tutta la comunità. Ma purtroppo è una tragedia che pone sotto i riflettori un quadro che a Cadelbosco appariva già da tempo fuori controllo: basta ricordare gli spari contro il ristorante La Perla nel 2019, o gli episodi di infiltrazioni criminali evidenziati anche dai processi Aemilia e Grimilde“.

Così il capogruppo di Cadelbosco per Tutti, Marino Zani, interviene su quanto è avvenuto oggi, in pieno giorno, nella sede di un gommista in via Verga. Conclude Zani: “Solo lo scorso agosto avevamo interpellato di nuovo la maggioranza, chiedendo di innalzare l’attenzione verso il rischio di fenomeni criminosi sul territorio. Avevamo paventato una sottovalutazione dei rischi, che oggi purtroppo trova una tragica conferma. Ora si intraprendano azioni decise, che vedano anche maggiore collaborazione tra l’Amministrazione comunale e le forze dell’ordine”. 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *