Nigeriano drogato aggredisce e prende al collo la ex compagna: arrestato dalla polizia

 

18/10/2021 – Un nigeriano di 31 anni è stato arrestato questa notte dalla Polizia dopo aver aggredito, sembra con un tentativo di strangolamento, la sua ex compagna, anche lei nigeriana. E’ finito in carcere per violazione di domicilio aggravata e lesioni personali aggravate sia dal vincolo vincolo affettivo sia dalla minorata difesa per la forte ipoacusia (sordità) di cui soffre la donna. L’uomo era sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Una pattuglia delle Volanti è intervenuta alle 4,10 in un cortile di via Tassoni a Reggio Emilia, su segnalazione di un cittadino. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato la ragazza nigeriana, in stato di agitazione in pigiama, tremante e che piangeva a dirotto, nei pressi delle scale dell’abitazione. C’erano anche due uomini, compreso quello che aveva chiamato il 113, ch cercavano di calmare il nigeriano, già conosciuto alla polizia per i suoi precedenti penali. Visibilmente alterato, alla vista degli operatori ha cercato di divincolarsi: più tardi in ospedale si è accertato che aveva assunto delle droghe.

La ex compagna, aggredita da lui, era malconcia, con i vestiti tirati e strappati, e segni di collutazione sul collo con una lieve perdita di sangue. Parlando in italiano a stento, ha fatto capire che era stato l’ex compagno ad aggredirla, entrato a forza nel suo appartamento.

La donna veniva accompagnata al pronto soccorso del Santa Maria Nuova e l’uomo in Questura, dove è stato denunciato e arrestato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *