La Reggiana svetta in classifica, e martedì al Mapei scontro al vertice della C
Pari a Grosseto, ma è un punto guadagnato

DI PAOLO COMASTRI

17/10/2021Grosseto – Reggiana 0 – 0. Dopo ben cinque vittorie consecutive arriva questa frenata; chiariamo subito che per come si era messa la partita questo è un punto guadagnato e non perso, nonostante le solite cornacchie storcano il naso.

Che dire? siamo in serie “C” e pensare di desinare sempre a sontuose portate, leggi vittorie, ci pare quanto meno fuori luogo; e soprattutto può capitare, come è accaduto in terra maremmana, che i cambi perfetti ed azzeccati di mister Diana non sortiscano gli effetti sperati.

Scendiamo dal cielo quindi e, davvero, teniamoci stretto questo punto conquistato al “ Carlo Zecchini “ di Grosseto e, particolare crediamo non certo di secondaria importanza, godiamoci la testa della classifica con due punti di vantaggio su quell’Ancona Matelica prossimo avversario dei granata in notturna martedì sera.

Per quanto concerne la partita della Reggiana, dopo una prima fase di studio, a tentare di rompere gli equilibri è stata la coppia reggiana Sciaudone-Cauz, che ha creato più volte occasioni nell’area avversaria, e il terzetto avversario Raimo-Arras-Serena che ha tentato di superare invano la difesa di mister Diana.

Nel secondo tempo su errore di De Silvestro, il granata Neglia ha provato a fare il miracolo con un tiro-cross che è finito sul secondo palo.

Mister Diana ha tentato di mescolare le carte nel finale con 3 cambi ravvicinati: Guglielmotti, Anastasio e Zamparo rispettivamente al posto di Libutti, Neglia e Radrezza.Cambi che nelle ultime giornate hanno spesso deciso le sorti delle partite; questa volta invece … Maremma amara con il sospirato gol della vittoria negli ultimi 10 minuti di gioco che non è arrivato.

Gli ultimi minuti di gioco hanno evidenziato anche un eccessivo nervosismo in campo; non ci voleva altro per infiammare i sempre focosi tifosi maremmani presenti in tribuna.

Tutto però ristretto a “vivaci” scambi verbali in vernacolo toscano.

Il tabellino

GROSSETO – REGGIANA 0-0

GROSSETO (4-3-1-2) Barosi; Raimo, Ciolli, Siniega, Semeraro, Serena (Salvi al 78′), Vrdoljak (Piccoli al 68′), Cretella, Ghisolfi (De Silvestro al 46′), Moscati (Dell’Agnello al 31′), Arras (Fratini al 68′). A disposizione: Di Bonito, Marigosu, Verduci, Biancon, Artioli. Allenatore: Lamberto Magrini.

REGGIANA (3-5-1-1) Voltolini; Rozzio, Camigliano, Cauz, Libutti (Guglielmotti al 65′), Sciaudone, Muroni, Cigarini (Rossi al 77′), Neglia (Anastasio al 65′), Radrezza (Zamparo al 65′), Lanini. A disposizione: Marconi, Scappini, Sorrentino, Chiesa, Luciani, Laezza. Allenatore: Aimo Diana.

Arbitro: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore. Assistenti: Santino Spina di Palermo e Marco Porcheddu di Oristano. Quarto ufficiale: Luca Zucchetti di Foligno.

Note – Ammoniti: Cretella (G) 27′ pt; Fratini (G) 75′ st, Magrini (G) 90′, Camigliano (R) 93′ st, Piccoli (G) 95′ st. Angoli: 0-6 primo tempo, 1-8 secondo tempo . Recupero: 3′ primo tempo, 4′ secondo tempo

I risultati della nona giornata di campionato del girone B di serie C: Vis Pesaro-Cesena 1-1, Carrarese-Pistoiese 1-0, Grosseto-Reggiana 0-0, Modena-Viterbese 2-0, Olbia-Imolese 0-2, Pontedera-Lucchese 2-3. Giocano alle 17.30: Ancona Matelica- Aquila Montevarchi 2-0, Pescara-Fermana 2-1, Siena-Virtus Entella 1-0, Teramo-Gubbio 1-1.

La classifica del girone B di serie C dopo la nona giornata: Reggiana 21; Ancona Matelica 19; Cesena 18; Siena, Pescara 16; Modena 15; Imolese, Gubbio, Carrarese 14; Vis Pesaro 13; Virtus Entella, Pontedera 11; Lucchese, Olbia, Aquila Montevarchi 10; Grosseto 8; Fermana, Pistoiese 5; Viterbese 3

Paolo Comastri

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *