Ghanese allarma le donne intorno alle ex-Reggiane: spedito al CPR di Brindisi
E spacciatori in trasferta al parco Berlinguer

7/10/2021 -La chiusura delle ex-Reggiane non ha ancora tolto dalla circolazione un certo numero di spacciatori e immigrati clandestini. A quanto pare una parte del mercato della droga si è trasferita nel bosco urbano berlinguer, in fondo al Campovolo, mentre qualcuno continua a tentare di “riprendersi” le ex-Reggiane. Impresa improba, ma ci provano.

E per contrastare i fenomeni di degrado, il questore di Reggio Emilia Giuseppe Ferrari ha ordinato una nuova fase di controlli straordinari, iniziata ieri e che andra avanti anche nei prossimi giorni. L’area intreressata è quella di via Adua e della stazione storica. Impegnato il personale del Reparto prevenzione crimine e del posto di polizia di via Turri. Solo ieri sono state controllate 44 persone e 22 veicoli.

Una Volante davanti alla stazione

Sempre nel corso del pattuglione di ieri, un ghanese di 35 anni, con precedenti penali, senza fissa dimora, è stato intercettato nei prssi della stazione. Lo cercavano da giorni: l’africano, anche dopo la conclusione dei lavori di sgombero e tamponatura delle Officine ex Reggiane, è stato visto in più occasioni circolare intorno al complesso industriale abbandonato, creando allarme tra le donne residenti nella zona. Lo hanno portato in questura e infine accompagnato al Centro di permanenza per il rimpatrio di Brindisi.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.