Festa no green pass con 350 giovani: l’organizzatore multato per 4 mila 400 euro
E’ lo stesso del raduno con mille giovani al Lido di San Polo

Un giovane di 27 anni, organizzatore di feste e spettacoli, è finito nei guai per la seconda volta in pochi giorni. Venerdì sera i carabinieri di Quattro Castella hanno interrotto una festa da lui organizzata in un ex-agriturismo e gli hanno inflitto una sanzione da cavare la pelle: 4.400 euro per mancanza di autorizzazioni e violazione della normativa anti Covid. E’ lo stesso organizzatore denunciato una decina di giorni fa per la festa al al Parco Lido di San Polo con un migliaio di giovani presenti.

L’intervnto dei carabinieri al parco Lido di San Polo

Venerdì sera nell’ex agriturismo di ragazzi ce n’ erano circa 350, nell’area esterna dell’edificio: avevano pagato dieci euro a testa per entrare. Secondo i carabinieri all’ingresso non veniva chiesto il green pass e nello spazio non erano rispettate le norme sul distanziamento.

Dopo aver sanzionato per 4 mila 400 euro il responsabile dell’evento, gli stessi carabinieri hanno presidiato le operazione di deflusso dai giovani, ponendo fine alla festa e procedendo alla chiusura dell’attività.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.