Colpo a Gualtieri, arrestato il ladro
E’ un rifugiato politico iracheno

22/10/2021 – Arrestato dai carabinieri a Gualtieri un rifugiato politico iracheno di 37 anni: aveva appena fatto man bassa in un grosso negozio di Gualtieri e fuggiva in bicicletta verso Santa Vittoria, con la refurtiva dentro un sacco nero da rifiuti.

L’iracheno, Mohammed Abudul Salah Ahmed , residente a Bologna ma di fatto domiciliato a Novellara, si era travisato in modo facile: cappuccio delle felpa calato sugli occhi e mascherina antiCovid a mascherare il viso. Pensava che l’obiettivo, un’azienda di alimentari all’ingrosso e al dettaglio, fosse altrettanto facile. Ma non ha fatto i conti con le telecamere e il sistema di allarme in remoto approntato dal titolare dell’esercizio, un imprenditore di 45 anni.

Ieri mattina alle 7 il rifugiato politico di Novellara, così travisato, ha spaccato il vetro di una finestra ed è entrato nel negozio facendo razzia di generi alimentari, bottiglie di vino e di birra, impossessandosi inoltre di un bollitore e di un costoso Ipad. Poi la fuga sulla stessa bici con cui era arrivato.

Tuttavia il furto è stato visto in diretta da remoto dal al quale era arrivato l’allatitolare rme sullo smartphone insieme alle immagini del colpo riprese dalle telecamere interne. Si è così precipitato sul posto e ha chiamato i carabinieri, e insieme a loro ha rintracciato l’iracheno in fuga verso Santa Vitttoria . Lo hanno bloccato all’altezza della rotatoria con via Fangaglia: aveva il sacco nero registrato dalle telecamere pieno di refurtiva. Questa mattina l’arrestato comparirà davanti al Tribunale di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *