Taccheggiatori con disabile al seguito presi all’Ipercoop: denunciati tre ragazzi

25/9/2021 – Una banda di giovani taccheggiatori con disabile al seguito (loro complice) è stata presa sul fatto da un guardia giurata Coopservice in abiti civili all’ipercoop Ariosto di Reggio Emilia. Avevano fatto razzia nel reparto hi-tech (computer, accessori etc.) ed erano usciti senza pagare un euro, ma con merce per oltre cento euro nella borsa sotto il deambulatore del disabile. I tre, D.D. di 21 anni, G.G. e F.A (uno di 18 anni e l’altro di 17) tutti incensurati, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria competente per il reato di furto aggravato in concorso.

E’ accaduto ieri pomeriggio quando la guardia giurata in servizio antitaccheggio, dalla sala di videosorveglianza ha notato tre giovani, di cui uno disabile col deambulatore, uno in pantaloni neri e polo bianca e il terzo con pantaloni beige e maglietta bianca a maniche lunghe, che gironzolavano tra gli scaffali del materiale high-tech. In particolare il ragazzo in pantaloni neri prelevava dallo scaffale un articolo, subito passato all’amico diversamente abile, il quale rompeva la confezione di carta e riponeva il prodotto in una borsa nera sotto il suo deambulatore. E di nuovo il disabile ed il giovane con i pantaloni neriprelevav ano un prodotto a testa sempre dallo scaffale hig-tech, infilandoli come prima nella borsa sotto la carrozzina. In seguito i tre ragazzi si spostavano, insieme, nel reparto parafarmacia, dove prelevavano dagli scaffali alcuni prodotti. Per finire prendevano alcune bibite e snack , con i quali si dirigevano verso la cassa automatica per il relativo pagamento.

A quel punto la guardia giurata è andata all’esterno della barriera delle casse, e fuori dall’ipermercato ha atteso i tre ragazzi che superate indisturbati le barriere anti-taccheggio senza pagare la merce riposta nella borsa nera sotto al deambulatore, ritenevano di averla fatta franca. Non era così: la guardia ha invitato il terzetto a seguirlo per un controllo. All’arrivo della Volante della Polizia,è emerso che avevano sgraffignato merce per un valore complessivo di 105,80 euro, tutta restituita al negozio. Concluse le formalità di rito, la denuncia di tutti e tre per furto aggravato in concorso.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *