San Faustino: non controlla il falò di sfalci e manda in fumo mezzo ettaro di mais
Agricoltore denunciato per incendio colposo

18/9/2021 – Un altro anziano nei guai per non aver controllato bene il falò di sterpaglie. Nei giorni scorsi la Polizia Locale Tresinaro Secchia ha denunciato a piede libero un signore di una certa età residente a Rubiera, per aver appiccato un incendio nella frazione di San Faustino. Erano quasi le 18 quando l’anziano accendeva il falò di materiale vegetale degli sfalci, ma a causa del vento, il fuoco si allargava senza controllo su tutto il campo di mais di proprietà dello stesso anziano, tanto che è stato necessario l’intervento di 3 unità del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Reggio Emilia, per evitare danni maggiori, visto che le fiamme avvicinavano minacciosamente a poche decine di metri da alcune abitazioni.

l’incendio del campo di San Faustino

Dalla stima dei Vigili del Fuoco sono risultati cinquemila metri quadrati di terreno bruciati, tanto che gli agenti della Polizia Locale hanno denunciato a piede libero il proprietario per incendio colposo. Da sottolineare che era in corso l’allerta regionale prevenzione incendi che prevedeva il divieto di appiccare fuochi per lo smaltimento di materiale vegetale, al fine proprio di scongiurare incendi di vaste dimensioni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *