No Vax, inchiesta antiterrorismo
Indagato reggiano di 33 anni: katana e pistola per spray urticante sequestrati dalla Digos

9/9/2021 – In casa gli hanno trovato anche una katana (spada giapponese), un manganello telescopico e una pistola per sparare spray urticante. Tutto sequestrato dalla Digos di Reggio Emilia questa mattina a un reggiano di 33anni, il più giovane degli otto indagati nell’inchiesta coordinata della Procura di Milano -sezione distrettuale Antiterrorismo – contro gli attivisti del gruppo Telegram “I guerrieri” no-vax.


    E’ accusato di istigazione a delinquere aggravata dall’utilizzo di mezzi tecnologici – i social, in questo caso – ipotesi di reato per il quale è stato raggiunto da un avviso di garanzia. La Digos durante la perquisizione gli ha sequestrato due telefoni cellulari. Infine gli è stata trovata una modica quantità di marijuana che rientra nell’uso personale, ma scatterà la segnalazione come assuntore alla Prefettura. l’attivista no-vax è incensurato.

FONTE: ANSA.IT

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *