No Green Pass: in duemila al parco Novi Sad
Anche il gruppo reggiano alla manifestazione di Modena

19/9/2021 – Anche il gruppo Scuola Libertà Costituzione di Reggio Emilia, con oltre un centinaio di persone, ha partecipato ieri pomeriggio alla manifestazione autorganizzata dei No Green Pass al parco Novi Sad di Modena. Gli organizzatori parlano di circa 2 mila persone, comunque una prova di forza.

C’erano soprattutto lavoratori della scuola e studenti di Unimore “per ribadire ancora una volta che il Green Pass non è la soluzione alla pandemia – scrive il comitato reggiano – ma solo uno strumento di repressione e discriminazione, che divide tra cittadini di serie A e di serie B”. 

Tra gli interventi anche il collegamento con Massimo Mazzucco, che ha ricordato come il Green Pass si sia configurato come il fine e non come un mezzo, ribadendo la necessità dell’impegno quotidiano di tutte e tutti “per resistere a questo sistema che, con la scusa dell’emergenza, vuole darsi come strutturale”.

La manifestazione dei No Green Pass al parco Novi Sad

Il gruppo Scuola Libertà Costituzione stigmatizza gli atteggiamenti violenti verso i No Green Pass: “Ribadiamo che per noi la soluzione c’è: investire nella scuola e nella sanità pubblica, nei servizi. Che significa: più medicina territoriale, più posti negli ospedali, edilizia scolastica e nuovi contratti per i docenti, più mezzi pubblici. Perché non accettiamo di veder scaricata sui singoli la responsabilità di una gestione criminale della pandemia e ci aspettiamo che lo Stato, oltre a chiedere ai singoli di prendersi cura della comunità, se ne prenda cura esso stesso, costruendo infrastrutture che tutelino i diritti e il futuro di tutte e tutti invece che tutelare sempre gli interessi di pochi”.

Nelle prossime settimane – concludono – “continueremo a coordinarci con i gruppi e i movimenti di Modena e delle altre città della regione, per costruire iniziative congiunte e per continuare a far sentire le nostre voci dalle diverse piazze dell’Emilia e di tutto il paese”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *