Nella Bassa come nel vecchio West: si viaggia con la pistola a portata di mano
Operaio di 47 anni denunciato a Novellara

21/9/2021 – Nelle strade della Bassa reggiana si viaggia come nel vecchio West: con la pistola a portata di mano. Lo conferma quanto accaduto a Novellara l’altro pomeriggio in via Provinciale Sud dove i carabinieri del nucleo radiomobile di Guastalla, impegnati in un posto di controllo, hanno sorpreso un operaio di 47 anni, residente nella bassa, seduto in una Fiat Punto a fianco del guidatore, con una pistola sistemata tra le gambe. Di fronte alla scena, i carabinieri probabilmente non hanno potuto fare a meno di sorridere, ma con preoccupazione visto che solo più tardi hanno scoperto che si trattava di una scacciacani, perfetta imitazione di una pistola vera, privata del tappo rosso occlusivo. Un’arma senza dubbio capace di intimorire, visto che molte rapine vengono compiute proprio con quel tipo di “giocattolo”.

Quando hanno fermato l’auto, l’operaio ha infilato la pistola nel vano portaoggetti, ma ormai i carabinieri l’avevano vista sul sedile sistemata tra le sue gambe. Solo dopo ripetuti inviti, sceso dalla Punto insieme al conducente, si è deciso ad ammettere di avere con sè la pistola giocattolo, subito recuperata dai carabinieri nel cassetto del cruscotto.

Date le circostanze di tempo e di luogo che non giustificavano affatto il possesso dell’arma, finta quanto si vuole ma senza il tappo rosso l’uomo è stato condotto in Caserma operato il sequestro della pistola, veniva rilasciato con a carico una denuncia in stato di libertà inoltrata alla Procura reggiana.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *