Mundus vini
Il Concerto di Medici Ermete medaglia d’oro in Germania come miglior lambrusco

24/9/2021 – La Medici Ermete si aggiudica in Germania il titolo di produttore di miglior Lambrusco per il suo storico Concerto. L’azienda vitivinicola è stata incoronata pochi giorni fa da Mundus Vini, il concorso enologico più prestigioso del paese e fra i più importanti al mondo che ogni anno valuta 11mila bottiglie e da 11 anni a questa parte ha già affidato all’azienda diversi riconoscimenti. Ma quello della Medaglia d’Oro e del Best of Show per la categoria Lambrusco non era ancora mai arrivato. Accade invece quest’anno e l’azienda dedica idealmente il premio a Giorgio Medici e suo fratello Valter, che negli anni ’60 furono tra i primi a far conoscere il lambrusco in Germania.

“Ancora oggi la Germania è uno dei nostri mercati di riferimento”, sottolinea Alessandro Medici, che per l’azienda di famiglia si occupa di marketing internazionale. “Il fatto che oggi questo paese ci riconosca anche il primato nella categoria Lambruschi, conferma questa scommessa che a suo tempo nacque come intuizione di mio nonno e che poi mio padre Alberto e mio cugino Pierluigi portarono avanti con tenacia. Quelli di oggi ne sono i diretti risultati”.

La famiglia Medici

Ma come il Lambrusco Medici Ermete si è fatto strada nel paese che sembrava prenderne le distanze, più di ogni altro?

Spiega Medici: “Abbiamo avuto perseveranza nel raccontare alle persone che il lambrusco da portare in tavola a pasto fosse secco e non dolce. Come tale questo prodotto si conferma molto gastronomico: visto il suo grado di acidità si sposa molto bene con le carni, che in Germania occupano una buona parte dei piatti”.

Questi riconoscimenti si ripercuotono in positivo sul turismo e viceversa. “Dopo essere stati in Italia, i tedeschi tendono a bere anche nel loro paese quello che bevono qui. Ecco cosa significa essere ambasciatori del vino a 360 gradi”.   

Della giuria del concorso Mundus Vini fanno parte enologi, critici, giornalisti di settore e appassionati esperti di vino che ogni anno sono diversi.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. carlo baldi Rispondi

    24/09/2021 alle 17:00

    Bravissimi. Complimenti. Si vince con la qualità costante, la tenacia ed un marchio, insieme all’intelligenza commerciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *