La Reggiana sbanca Pistoia 2-0
Prova di forza dei granata fuori casa

DI PAOLO COMASTRI

19/9/2021 – Grande vittoria fuori casa della Reggiana che sbanca il “Marcello Melani” di Pistoia con un perentorio 2 – 0 alla Pistoiese.

Una prova di forza quella dei granata, invero facilitata dal fatto che la squadra toscana è ancora un cantiere aperto essendo partita in ritardo rispetto ai rivali in quanto ripescata dalla D soltanto lo scorso 10 agosto.

Morale della favola; un gol per tempo per la Reggiana che ottiene il massimo col minimo sforzo.

Nei dettagli; primi dieci minuti di studio, poi i granata prendono il pallino del gioco pur non facendo molto, non mettendo molti palloni in mezzo, non giocando su ritmi trascendentali, ma la differenza tecnica tra le due squadre è palese.

Al 12’ conclusione dal limite di Cigarini, smorzata dai difensori arancioni: nessun problema per Crespi.

Al 18’ frustata di testa di Zamparo da centro area, ma Crespi è abile a deviare in angolo.

Al 26’ sponda di Zamparo per Rosafio, che si presenta davanti al portiere, ma calcia debolmente in scivolata sul tentativo di recupero di un difensore.

Alla mezz’ora “telefonata” di Radrezza a Crespi dai 18 metri: problemi zero.

Al 37’ il vantaggio degli emiliani: dalla trequarti destra traversone di Rosafio verso la porta arancione, nessuno sfiora il pallone in area e Crespi, dolorante per un colpo subito in precedenza appare incerto e viene superato dalla parabola.

Al 39’ contatto sospetto nell’area della Reggiana: Luciani aggancia Sottini, l’arbitro lascia correre, Martina scarica la conclusione, che viene deviata in corner.

Al 44’, ancora dalla destra, ci prova Guglielmotti: altro tiro-cross che stavolta l’estremo difensore arancione respinge centralmente.

Al 46’ possibile occasione per la Pistoiese: Moretti mette al centro ove Pinzauti, solo soletto, viene atterrato al limite dell’area da Luciani; sulla punizione seguente, la barriera respinge.

Il secondo tempo inizia con due azioni simili: dopo trenta secondi Martina scende velocemente sulla fascia sinistra, mette al centro, ma Vano non arriva sul pallone, forse non credendoci sino in fondo; al 2’ sono gli emiliani a scendere sulla destra, a buttare dentro area la sfera, Zampano la tocca, Pozzi, subentrato a Crespi, riesce a trattenerla sulla linea.

Al 21’ malinteso tra Pozzi e Ricci, per poco Zamparo non raddoppia con un pallonetto.

Al 37’ Valiani ci prova con un tiro dal limite, ma Venturi gli dice no e sul capovolgimento di fronte, Eric Lanini raddoppia, al termine di un’azione personale. Al 40’ Libutti tocca Martina in area, ma il direttore di gara fa proseguire.

Al 44’ Pozzi respinge su Zamparo a botta sicura.

Al 48’ ancora Venturi si oppone bene a un tentativo dalla distanza di Valiani.

Il tabellino

PISTOIESE – REGGIANA 0-2 (Finale)

Marcatori: Rosafio al 37′ e Lanini al 83′.

PISTOIESE: Crespi (Pozzi al 46′); Sottini, Santoro, Viliani, Castellano (Mal al 89′), Vano, Ricci, Pinzauti ( Romano 57′), Gennari (Sabotic al ’68), Martina (Basani al 89′), Moretti. A disposizione: Stijepovic, Martini, Renzi, Taverni, Tempesti, D’Antoni, Ubaldi. Allenatore: Sassarini.

REGGIANA: Venturi; Contessa, Rozzio, Camigliano, Rosafio (Lanini al 68′), Cigarini (Rossi al 64′), Luciani, Radrezza (Del Pinto al ’68), Zamparo, Guglielmotti (Libutti al 46′), Sciaudone (Muroni al 86′). A disposizione: Voltolini, Scappini, Sorrentino, Neglia, Chiesa, Laezza, Anastasio. Allenatore: Diana.

Arbitro: Alberto Ruben di Torre del Greco. Assistenti: Cosimo Cataldo di Bergamo e Fabrizio Giorgi di Legnano. Quarto ufficiale: Matteo Mori di La Spezia.

Note – Ammoniti: Luciani (R) 46′ pt; Martina (P) 84′ st, Rozzio (R) 85′ st, Zamparo (R) 92′ st, Contessa (R) 95′. Angoli: 2-5 primo tempo; 2-11 secondo tempo. Recupero: 3′ primo tempo, 5′ secondo tempo.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *