ITALIA-LITUANIA 5-0
GOLEADA AL MAPEI STADIUM

8/9/2021 – L’Italia ha battuto la Lituania 5-0 (primo tempo 4-0) nella partita di qualificazione ai Mondiali Qatar 2022 giocata questa sera al Mapei Stadium-Città del Tricolore di Reggio Emilia, di fronte a 10 mila 500 spettatori: il massimo consentito. I gol nel primo tempo all’11’ e 29′ di Kean, al 14′ autogol di Utkus, al 24′ di Raspadori.

Nel secondo tempo al 9′ gol di Di Lorenzo, poi palo di Castrovilli. La goleada di Reggio Emilia ridona smalto alla Nazionale azzurra, che con la partita questa sera ha totalizzato 37 risultati utili consecutivi: iun record mondiale.

Ansa/Elisabetta Baracchi

. “Nonostante le tante assenze, siamo andati in campo con l’atteggiamento giusto e abbiamo fatto buone cose. Non è mai facile segnare cinque gol, a prescindere dell’avversario”. Roberto Mancini e’ soddisfatto dell’Italia che ha ritrovato la via del gol con la Lituania con tanti giovani, e ora vede piu’ vicino il Mondiale. “La Svizzera ha sbagliato un rigore a Belfast? Capita a tutti – ha detto alla Rai -per noi l’importante e’ stato dopo il doppio pareggio mantenere la calma”. Elogi a Kean e Raspadori, i 2000 protagonisti a Reggio Emilia. “Hanno un grande futuro davanti, ma dipendere da loro, dalla loro testa e dai loro piedi”. 

LA PARTITA

11′ – Italiain vantaggio con Kean che approfitta di un errore della difesa avversaria.

14′ – Raddoppio degli azzurri su autogol di Utkus.

24′ – L’Italia allunga ancora il vantaggio con un gol di Raspadori.

29′ – Kean va di nuovo a segno su assist di Bernardeschi

54′ – Azzurri ancora in vantaggio all’inizio della ripresa con Di Lorenzo.

La Svizzera pareggia 0-0 a Belfast contro l’Irlanda del Nord, e l’Italia allunga ancora in testa al gruppo C di qualificazione ai Mondiali 2022. Gli azzurri sono primi a 14 punti, 6 in piu’ della Svizzera seconda a quota 8: gli elvetici hanno pero’ due partite in meno, e nella migliore delle ipotesi si presenteranno a pari punti all’Olimpico, nella sfida all’Italia del 14 novembre.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *