In auto in viale Timavo con eroina e cocaina nel portafoglio: ottavo arresto per spacciatore tunisino

9/9/2021 – Dal 2008 al 2016 è stato arrestato sette volte per reati correlati alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, motivo per cui quando ieri pomeriggio è stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Reggio Emilia che che lo hanno visto seduto su un’auto. Dalla perquisizione sono saltate fuori una dose di eroina e una di cocaina nascoste nel portafoglio, già confezionate e pronte per lo spaccio.

Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti è finito di nuovo in manette, ed è l’ottava volta, il 41enne tunisino Rochdi Belaid, in Italia senza fissa dimora. Aveva anche 130 euro, ritenute provento dello spaccio e un foglietto con una decina di numeri telefonici legati all’attività illecita,

L’arrtestyo ieri pomeriggio intorno alle 15: una pattuglia della sezione operativa dei Carabinieri in servizio antidroga ha bloccato in viale Timavo una BMW 320 co quattro persone a bordo compreso il tunisino, arcinoto come spacciatore. Negativo l’esito dei controlli sui restanti passeggeri.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *