Il colonnello Andrea Milani nuovo comandante provinciale dei Carabinieri
A Reggio dopo tre anni contro la ndrangheta a Gioia Tauro
“Per me parleranno i fatti, ora niente interviste”

20/9/2021 – Il Colonnello Andrea MILANI è il nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri a Reggio Emilia. Subentra al colonnello Cristiano Desideri, trasferito a Firenze con l’incarico di comandante del I° Reggimento della Scuola Allievi Marescialli.

Milani, 48 anni, laureato in Giurisprudenza, romano di origine, è sposato e ha due figli.

Il colonnello Andrea Milani

Il suo curriculum è già prestigioso: ha affrontato una missione in Kosovo, a Pristina, nel 2004 e maturato esperienze in prima linea nel contrasto alle mafie, prima al Comando Generale dell’Arma come Capo sezione dell’Ufficio Criminalità organizzata, poi sino al 2020 come comandante del gruppo Carabinieri di Gioia Tauro. E prima della nomina a Reggio, ha frequentato il corso di Alta Formazione degli ufficiali dei Carabinieri.

Il colonnello Milani si è presentato oggi a giornalisti e media reggiani, ma ha preferito per il momento non rilasciare interviste: “Non mi sembra giusto – ha detto – entrare nelle case un minuto dopo essere arrivato in città. Per me parleranno i fatti, passo dopo passo”.

Il colonnello Andrea Milani

CHI E’ IL COLONNELLO MILANI

Prima l’Accademia di Modena, la Scuola Ufficiali «e poi la vita di strada». Il colonnello Andrea MILANI ha ricoperto diversi incarichi nell’Arma. Da Ufficiale inferiore, le prime esperienze quale istruttore nei reparti di formazione della Scuola Allievi Carabinieri a Chieti. Dal 2000 per due anni ha comandato il Nucleo Operativo della Compagnia di Napoli Centro e poi con il grado di capitano al comando della Compagnia di Fiorenzuola d’Arda, in provincia di Piacenza, che ha retto per oltre 4 anni.

Nel 2004, ha partecipato in Kossovo alla Multinational Specialized Unit (Unità Multinazionale Specializzata) in stanza a Pristina, operando su un territorio all’epoca sempre più instabile, anche a causa della presenza di una criminalità, dalle complesse ramificazioni, finanziariamente molto forte, che in qualche modo influenzava le vicende politiche del territorio e inquinava profondamente il tessuto economico e sociale della popolazione.

Quindi l’esperienza in Lombardia al comando della Compagnia Carabinieri di Brescia che ha guidato per tre anni (dal 2006 al 2009).

Nel settembre del 2009 viene chiamato al Comando Generale per prestare servizio, dapprima, quale addetto alla Sala Operativa quindi come Capo Sezione prima dell’Ufficio Criminalità Organizzata e successivamente dell’Ufficio Addestramento e Regolamenti.

Nel 2017 assume il comando del Gruppo di Gioia Tauro che ha retto sino al 2020. Quindi la frequenza al Corso di Alta Formazione al termine del quale è stato destinato al Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Emilia che ha assunto oggi.

Laureato in Giurisprudenza e in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna, ha conseguito, tra gli altri, un Master Universitario di II livello in “Sicurezza, coordinamento Interforze e cooperazione Internazionale”.

L’ufficiale 48enne originario di Roma è sposato e ha due figli.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *