Castelnovo M., nuovo corso al centro sociale “Insieme”
Si punta su gemellaggi e progetti di socialità fra giovani e anziani

di Mattia Casotti 

15/9/2021 – CASTELNOVO MONTI – E’ da poco stato rinnovato il Consiglio del Centro sociale “Insieme” di Castelnovo ne’ Monti, colonna portante della comunità del capoluogo dell’Appennino Reggiano, e già si pensa ai progetti da realizzare in accordo con altre realtà territoriali e del volontariato del Comune, coinvolgendo anche le associazioni, i giovani e le scuole. 

Il Circolo organizza gite e conferenze per anziani e si occupa di attività di volontariato e ricreative, raccolta fondi e servizi sociali.

L’ingresso del Centro sociale Insieme di Castelnovo Monti

“Come comitato gemellaggi – spiega il neo presidente Raoul Bianchi – abbiamo presentato circa 1 anno fa un progetto di rinnovamento del Centro Sociale Insieme che leghi assieme giovani e anziani. Abbiamo in programma varie attività da realizzare già durante il periodo della Fiera di San Michele; partiremo infatti con la cena assieme ai rappresentanti dei paesi con cui siamo gemellati , Voreppe e Illingen.”

“Successivamente – prosegue – inizieremo a realizzare i progetti che ci siamo prefissati, come ad esempio la realizzazione di attività rivolte ai più anziani per avvicinarli, in modo semplice, alla tecnologia e all’utilizzo di computer e smartphone. Varie attività saranno poi imbastite attraverso la collaborazione con gli Istituti superiori Mandela e Cattaneo, infatti nel nostro consiglio composto da 15 persone, abbiamo anche professori delle realtà scolastiche.” 

Da sinistra: Fabrizio Sassi, il presidente Raoul Bianchi e Luciano Fuschillo

“Il nuovo corso del Centro Insieme come dimostrano le tante iniziative di socialità che stiamo studiando, si riprongono, fra le altre cose, quello di rilanciare il rapporto e la dialettica fra generazioni diverse: del resto gli anziani e i più giovani hanno molte cose in comune, più di quanto essi stessi pensano. Innanzitutto gli anziani sono più forti di come possiamo immaginare, hanno alle spalle una vita, molto spesso, non sempre facile, non sempre felice e spensierata come potrebbero averla oggi i giovani. Questi ultimi hanno internet, i social network, loro invece avevano carta, penna, coraggio e determinazione. Che forse ai giovani oggi manca. Quindi, dovremmo imparare ad ascoltare di più e fare maggiormente attenzione a quello che ascoltiamo dai più grandi per apprendere al meglio cose che potrebbero servire a noi in un domani. Speriamo che questo messaggio si allarghi ed arrivi al più presto alle generazioni più giovani. Si può imparare tanto dai più grandi e anche dai nostri nonni e noi possiamo insegnare a loro nuove conoscenze magari più moderne, come l’uso del telefono cellulare o della televisione. Da tutti si impara e da tutti si può apprendere qualcosa di nuovo, ci vuole però sempre rispetto l’uno dell’altro” aggiunge il neo consigliere Fabrizio Sassi.

Nell’attuale consiglio sono stati riconfermati, tra gli altri, gli storici componenti del Centro sociale “Insieme” Nello Orlandi e Dante Ligabue e, assieme ai nuovi membri comporranno il nuovo mix tra giovani e anziani.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *