Blitz a Scandiano: in manette albanese con sei dosi di cocaina
E l’amico aveva 23 mila euro in contanti
Vola dalla finestra pacchetto con 15 mila euro

17/9/2021 – I carabinieri della Tenenza di Scandiano hanno arrestato l’albanese Gezim MERAJ, di 47 anni, che vive nella città del Boiardo: aveva sei dosi di cocaina già confezionate per lo spaccio. L’arresto ieri al culmine di una perquisizione autorizzata dalla Procura di Reggio. L’albanese aveva in casa anche alcune centinaia di euro, ritenuti provento dello spaccio, oltre all’occorrente per pesare, tagliare e confezionare la droga. Nei guai anche un giovane di 19 anni, sempre albanese e amico dell’arrestato. i militari lo hanno denunciato per ricettazione: aveva la notevole somma di 23.000 euro in contanti ritenuti di illecita provenienza.

La cocaina e il denaro sequestrati a Scandiano

Da tempo i militari di Scandiano tenevano d’occhio il 47enne in relazione anche a una attività di spaccio. Ottenuto il decreto di perquisizione, ieri mattina si sono presentati alla porta della sua abitazione a Scandiano con una unità cinofila del comando di Bologna.

Venivano così trovate e sequestrate  6 dosi di cocaina già confezionate del peso di oltre 4 grammi, 225 euro in contanti, 4 etti di sostanza da taglio, materiale per il confezionamento, (in particolare buste di plastica compatibili con gli involucri delle dosi già pronte) e un bilancino di precisione con residui di polvere. L’uomo veniva quindi arrestato.

Prima di dare inizio alla perquisizione, i militari avevano circondato il palazzo, potendo così sorprendere l’amico 19enne mentre gettava un pacchetto da un finestrino della casa al terzo piano dove vive l’arrestato: recuperato dai militari, l’involucro conteneva ben 15 mila euro euro in contanti. E durante la perquisizione sono saltati fuori altri 9mila euro, sempre in disponibilità dell’albanese più giovane. L’arrestato comparirà domattina comparirà davanti al tribunale di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *