Tunisino clandestino in fuga dal Cie di Ragusa per sistemarsi nello spaccio a Gattatico

29/8/2021 – I carabinieri di Gattatico hanno preso uno spacciatore tunisino di 36 anni, clandestino in Italia, scappato da un Centro di Permanenza in Ragusa. Si era stabilito tra la Val d’Enza e la Bassa per gestire un lucroso giro di spaccio.

I ripetuti incontri con una clientela giovanile sono balzati agli occhi dei militari che l’altra sera hanno sorpreso il nordafricano in attesa di qualcuno. Alla vista dei Carabinieri ha tentato inutilmente di allontanarsi, e in caserma è stata accertata la sua situazione di irregolare in Italia e di fuggitivo dal centro di Ragusa. Una certa somma di denaro trovata nella sue tasche ha indotto a perquisire l’alloggio occupato dallo straniero, che è poi risultato essere di proprietà del fratello, regolare sul territorio nazionale. E’ saltata fuori un’altra somma di 1.100 euro, da aggiungersi ai 200 euro già rinvenuti, nonché una dose di hascisc del peso di un grammo. In disponibilità del fratello rinvenuti due grammi di hascisc la cui detenzione in questo caso è stata ricondotta ad uso personale.  Il danaro e la sostanza stupefacente venivano immediatamente posti sotto sequestro, mentre il 36enne tunisino, al termine degli accertamenti è stato denunciato alla Procura di Reggio Emilia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed alla Questura per la propria posizione sul territorio nazionale.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *