Spedizione punitiva con accetta, ma sbaglia casa: ventenne di Luzzara finisce nei guai

28/8/2021 – Spedizione punitiva con accetta, ma l’obiettivo è clamorosamente sbagliato. Un giovane di 20 anni di Luzzara è stato denunciato dai carabinieri per danneggiamento e minaccia aggravata, e i suoi complici sono attivamente ricercati.

Il giovane con i suoi sodali ha raggiunto di notte una casa che credeva abitata da un giovane con cui la sera precedente aveva avuto un acceso diverbio. Urlando il suo nome lo ha invitato in modo minaccioso a uscire, ha quindi preso a colpi d’accetta un pluviale dell’abitazione, spaccandolo. Però ha scoperto di aver sbagliato obiettivo. Sono usciti i proprietari per capire cosa stesse accadendo, solo a quel punto il pasticcione si è subito reso conto di aver sbagliato “l’obiettivo”  e farfugliando delle scuse si è dato alla fuga con i suoi due amici prima dell’arrivo dei carabinieri, nel frattempo allertati dalla famiglia, vittima ignara del singolare regolamento di conti. In realtà il giovane preso di mira abita nella casa accanto.

Il ragazzo dell’accetta è stato riconosciuto in una seduta di individuazione fotografica da parte delle vittime,  i carabinieri, nel corso di una perquisizione autorizzata dal sostituto procuratore titolare dell’inchiesta, hanno sequestrato l’accetta utilizzata durante la spedizione punitiva. Il giovane luzzarese veniva così denunciato, mentre le indagini proseguono per l’identificazione dei due complici.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *