Spacciatore tunisino semina eroina nei giardini durante la fuga: arrestato
Veterano della droga a 23 anni: appena torna in libertà, continua a vendere morte

24/8/2021 – Arrestato a febbraio per spaccio, aveva ottenuto i domiciliari , che a giungo si erano ridotti all’opbbligo di firma dai carabinieri tre volte alla settimana. e infatti tornato in libertà ha ripreso a Tuttavia non ha smesso di gestire lo spaccio di eroina nella zona di via Mascagni a Reggio Emilia. Ma ieri pomeriggio i carabinieri del nucleo radiomobile, forti dialcune segnalazioni al 112, lo hanno preso con le mani nel sacco: con l’ennesima accusa di detenzione e spaccio di eroina, è cosìfinito dentro un tunisino di 23 anni, con svariati precedenti nel ramo, in Italia senza fissa dimora. Probabilmnete un altro inquilino delle ex-Reggiane.

La droga e i soldi sequestrati al tunisino.

Teneva il mercato illegale dentro una macchina parcheggiata: gli hanno sequestrato una trentina di dosi di eroina già confezionate e pronte allo spaccio, 1.500 euro in contanti ritenuti provento dello spaccio e lo smartphone considerato il mezzo per i contatti con l’affezionata clienti.

Lapattuglia dei carabinieri, in perlustrazione in via Mascani, ieri mattina lo hanno riconosciuto mentre era in un’auto, seduto dietro, con altri due giovani. alla vista dei militari l’auto è partita, ma ormai era tardi. Poco dopo si è dovuta fermare all’alt dei carabinieri,eil tunisino ha tentato la fuga a piedi: veniva subito inseguito mentre l’autone approfittava per allontanarsi; evidentemente a bordo c’erano due clienti.

Durante la fuga il tunisino prima ha cercato di ingerire le dosi di eroina, poi le ha lanciate nei giardini di due abitazioni. Dopo averlo fermato i carabinieri riuscivano a recuperare 28 dosi termosaldate di eroina di cui 15 in un giardino e 13 nell’altro. Sequestrati anche lo smartphone e 1.520 euro in contanti in banconote di vario taglio, tutto sequestrato in quanto ritenuto pertinente l’illecita attività. Domani mattina l’uomo comparirà davanti al tribunale di Reggio Emilia.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *