“Quante Saman in Italia?”
Fiorini: “Allarme, vigilare sulle comunità immigrati”

DI BENEDETTA FIORINI*

29/8/2021 – “Nuovi e sconcertanti dettagli emergono dai verbali della Procura sulla vicenda di Saman. Una ricostruzione orribile dai contorni mostruosi che, se confermata, rappresenterebbe una sconfitta per la nostra società incapace di imporsi su una cultura barbara e priva di qualsiasi rispetto per le donne e la vita umana in generale. Quanto accaduto rappresenta il fallimento di quelle politiche di integrazione millantate dalla sinistra ma incapaci di proteggere chi chiede ripetutamente aiuto, come Saman.


Non si può più perdere tempo, è necessario istituire un sistema che vigili sulle comunità che vivono nel nostro Paese, spesso chiuse, impenetrabili e indifferenti alle nostre leggi. Il tutto a danno e dispetto di chi si vuole integrare.

Saman Abbas


Quante sono le realtà come quella della famiglia Abbas?
Reggio Emilia e tutto il nostro Paese devono interrogarsi sulla vicenda di Saman, una storia drammatica che evidenzia le lacune dei nostri sistemi di integrazione ed evidenzia una e vera propria emergenza-sicurezza su tutto il territorio italiano.
Non possiamo più permettere che si ripetano casi come questo, ma soprattutto che ci siano intere comunità che vietano alle giovani di studiare, lavorare o semplicemente vivere.
Attenzione, che quello che sta accadendo in Afghanistan non radicalizzi e amplifichi situazioni che oggi esistono, sommerse o latenti, nel nostro Paese.”

*deputata della Lega

Be Sociable, Share!

2 risposte a “Quante Saman in Italia?”
Fiorini: “Allarme, vigilare sulle comunità immigrati”

  1. Baluba Rispondi

    30/08/2021 alle 09:12

    Ma certamente che ci saranno radicalizzazioni e aumento di queste situazioni, causate non solo da una totale mancanza di buon senso e senso della realtà verso queste ‘culture’ maschiliste, ma anche da opportunismo/materialismo finto buonista non razzista; insomma sempre la solita zuppa (che a quanto pare molti gradiscono e suggono per idiozia/convenienza).
    Che poi nessuno dei ‘sinistri’ critichi apertamente l’operato scellerato di Biden, che ormai non riesce neppure a fare un discorso e traballa, mi pare che dimostri per l’ennesima volta che ormai il mondo ‘occidentale’ è alla frutta, anzi direi piuttosto all’ammazzacaffè.
    Con buona ‘PECE’ degli intellettualoni sinistroidi allineati (e rifocillati) che per la maggior parte non hanno saputo né difendere la cultura né tantomeno tollerare il ‘diverso da loro’ (in senso intellettuale). Anzi.
    Complimentoni. Se non altro i vostri conti correnti all’estero si staranno rinpinguando. Felicitazioni.

  2. Geltrude S. Rispondi

    30/08/2021 alle 13:20

    Hai sentito Ghiggio ?
    Vogliono ‘dialogare coi talebani’..ovvero detto diversamente : vediamo quanto possono rendere questi polli.
    Dialogareee i sinistriii? Ma se non hanno mai saputo dialogare neppure con persone che avevano e hanno una idea politica che non si allinea con la loro, ma anzi piuttosto le discriminano e se possono le annientano (“demokratikamente”).
    Ma che si facessero un bel giorno un dialogo autentico con se stessi?
    E’ che sono perduti…troppo tardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *