Palazzinari a Borzano
La Giunta di Albinea replica al centro destra: “PP28, dimezzata superficie edificabile”

31/8/2021Con gli accordi sottoscritti dalla Giunta, in realtà si sono risparmiati 367 metri quadrati di superficie costruibile, che non verranno costruiti né a Borzano, né in altro luogo”. L’amministrazione comunale di Albinea replica al gruppo consiliare di centrodestra che ha criticato le nuove edificazioni in corso a Borzano, in pieno centro su un lotto di verde pubblico.

“Il PP 28, nel quale rientrano i lotti edificabili citati dall’opposizione, era stato approvato dal Consiglio comunale il 7 novembre del 2006 – spiega l’amministrazione di Albinea – Con delibera di Giunta del 25 maggio 2010 era stato approvato uno schema di atto d’accordo con il quale si dava la possibilità di delocalizzare, al soggetto attuatore, la superficie utile di 734 metri quadrati derivante dai lotti 5,6,7 e 11 dello stesso PP28. In pratica era stata data la possibilità di ridurre il carico urbanistico spostando la superficie citata in altra area esterna al PP28.

In seguito, nel 2017, grazie a un altro atto d’accordo, la ditta lottizzante ha rinunciato al 50% dei 734 metri quadrati, e quindi 367 mq. sono stati cancellati, mentre i rimanenti sono stati appunto collocati su un lotto di nuova formazione, sempre nell’ambito del PP28″.

La nuova costruzione in centro a Borzano

In pratica la dotazione di verde pubblico – fa notare la Giunta – a seguito della terza variante al PP28, rimane maggiore rispetto a quella prevista per legge: lo standard di legge è di 4.818 mq, mentre l’area verde in seguito alla terza variante che ha previsto il nuovo lotto è comunque di 5.642 mq”.

“Giova ricordare che gli atti d’accordo, per legge, sono di competenza esclusiva della Giunta. Mentre al Consiglio comunale spetta l’approvazione dei Piani particolareggiati, se questi sono in variante del Piano Regolatore.

Inoltre è bene precisare che il lotto in questione si inserisce nel disegno complessivo dei lotti che in buona parte non sono ancora edificati e, ad esempio, il lotto 7, già precedentemente previsto e condiviso, con voto anche del centrodestra in Consiglio Comunale, sarà ancor più prossimo a via Ariosto, rispetto alla costruzione in corso a cui si fa riferimento”.

Conclude l’amministrazione: “Ricordiamo, inoltre, che il contesto è di costruzioni all’interno di un centro abitato, quindi confermiamo la buona scelta dell’amministrazione di ridurre la superficie edificabile rispetto alla potenzialità edificatoria esprimibile sul PP28, e il corretto disegno di un piano particolareggiato che si inserisce nell’urbanizzazione della frazione.

Naturalmente la scelta di iniziare a costruire su un lotto, piuttosto che su un altro, è di pertinenza del soggetto attuatore e non certamente dell’amministrazione.

In sintesi, con gli accordi sottoscritti dalla giunta, in realtà si sono risparmiati 367 metri quadrati di superficie costruibile, che non verranno costruiti né a Borzano, né in altro luogo”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *