Padre salva la figlia caduta nel torrente
Recuperati dal Soccorso Alpino
Entrambi feriti e ricoverati a Castelnovo Monti

17/8/2021 – Brutta avventura per un uomo di 32 anni e per la figlia di 9 anni, residenti nel Modenese, che attorno a mezzogiorno sono stati recuperati dal Soccorso Alpino dell’Emilia-Romagna dopo che la bambina era caduta nelle acque del torrente Secchiello, nel Comune di Villa Minozzo, in provincia di Reggio Emilia.
    I due erano andati a fare una passeggiata alle cascate del Golfarone, quando la bambina, incuriosita dalle rapide, si è avvicinata alla sponda del torrente, ma vi é caduta dentro.

Le cascate del Golfarone (Villa Minozzo)

Il padre si è tuffato per evitare che la figlia venisse portata a valle dall’acqua che in quel punto corre molto veloce. Fortunatamente è riuscito a fermarla, ma ha riportato diversi traumi, in particolare al torace e alla spalla. Anche la bambina ha urtato contro i sassi e ha riportato un trauma alla colonna e alla testa.

L’elicottero del 118


    Il 118 ha inviato sul posto l’ambulanza di Villa Minozzo, la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione Monte Cusna e l’elicottero 118 di Pavullo nel Frignano dotato di verricello con a bordo un Tecnico del Cnsas e i vigili del fuoco. L’equipaggio dell’elisoccorso è sbarcato con il verricello in quanto nella zona non si riesce ad atterrare. Dopo una valutazione fatta dall’anestesista, i due sono stati recuperati e portati fino al parcheggio, dove ad attenderli c’era l’ambulanza che li ha trasportati all’ospedale Sant’Anna di Castelnovo Monti in codice di media gravità.

(FONTE: ANSA.IT)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *