Movida con risse in via Secchi : due irregolari, tunisino ed egiziano, portati in Questura

9/8/2021 – Due risse, nelle serate di venerdì e sabato in via Secchi a Reggio Emilia, la traversa di via Roma diventata un magnete per spacciatori, immigrati su di giri e persone poco raccomandabili. Il personale della Polizia di Stato e della Polizia locale, impegnato nei controlli interforze disposti dal questore Ferrari è intervenuto venerdì in Via Secchi per una lite tra il titolare del “King Pizza e Kebab” (M.M.B, 52 anni, di nazionalità pakistana) e due stranieri (uno dei quali bene ubriaco) per un presunto mancato pagamento di un pasto.

Riportata la calma, gli agenti hanno proceduto ai controlli in banca dati: è così saltato fuori che un giovane tunisino di 21 anni, è irregolare in Italia. L’ufficio immigrazione gli ha intimato di regolarizzare la propria posizione, altrimenti sarà l’espulsione.

Sabato sera, in tarda serata, sempre nell’ambito del servizio movida, nuova acceso diverbio in via Secchi fra due stranieri, uno dei quali ha consegnato ai poliziotti, mentre lo portavano in Questura, un cutter con lama di 7 centimetri e impugnatura creata artigianalmente con carta di alluminio.

Lo hanno identificato in A.H, 23 anni, di nazionalità egiziana, con precedenti di polizia in materia di stupefacenti e immigrazione clandestina. E’ scattata la denuncia alla procura per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere. Anche per lui l’invito formale a regolarizzare la propria posizione sul territorio dello Stato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *