L’ex premier Conte in corteo a Bologna
“Strano, era stato proprio lui a prorogare il segreto di Stato”

2/8/2021 – “E’ strano che questa mattina Giuseppe Conte fosse a Bologna in prima linea nel corteo organizzato per commemorare la strage alla stazione del 2 agosto 1980. Proprio lui, che solo pochi mesi fa, da Presidente del Consiglio, ha prorogato la secretazione degli atti e documenti relativi alla strage, così da ostacolare ulteriormente la ricerca della verità che a Bologna invochiamo da 41 anni”. Così il consigliere regionale della Lega e referente bolognese del Carroccio, Michele Facci, sulla presenza dell’ex premier stamani a Bologna.

Giuseppe Conte alla commemorazione della strage di Bologna


“Nel reclamare anche quest’anno che venga fatta piena luce su una delle più sanguinose stragi del dopoguerra, e si possa arrivare finalmente ad una piena verità e giustizia per tutte le vittime, non posso non sottolineare che quel Giuseppe Conte che oggi era in prima fila a sfilare insieme ai familiari è lo stesso Giuseppe Conte che, da capo del Governo, ha prorogato nuovamente la secretazione degli atti e documenti relativi alla strage” ha sottolineato Facci, che nei mesi scorsi aveva depositato due risoluzioni alla Regione Emilia-Romagna per la desecretazione degli atti sulle stragi a partire da quella di Ustica e quella della stazione di Bologna. Nel discorso ufficiale, la ministra della Giustizia Marta Cartabia, ha assicurato l’impegno del governo Draghi per la definitiva e completa rimozione del segreto di Stato dai documenti attinenti alla strage del 2 agosto 1980.

A Bologna, Giuseppe Conte ha sfilato accanto al candidato sindaco del centro-sinistra, Lepore.

Be Sociable, Share!

2 risposte a L’ex premier Conte in corteo a Bologna
“Strano, era stato proprio lui a prorogare il segreto di Stato”

  1. carlo Rispondi

    02/08/2021 alle 17:40

    Certo, per un fatto di oltre 40 anni fa la colpa delle segretazioni di Stato è di Conte che ha amministrato un anno fa !

    • Carlo Menozzi Rispondi

      03/08/2021 alle 13:00

      Poteva fare ma non ha fatto. Quindi è uguale agli altri, anzi peggio visto che i 5S sono diversi, intendendosi migliori, per definizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *