La tragedia del Rally Appennino
Sopralluogo del pm a Riverzana, dove sono morti Rabotti e Poggioli
Si valutano responsabilità di pilota, navigatore e organizzatori

29/8/2021 – Questa mattina il pm di Reggio Emilia Claudio Santangelo, titolare del fascicolo sull’incidente al Rally dell’Appennino reggiano, ha effettuato un sopralluogo con i carabinieri a Riverzana, frazione di Canossa, dove ieri una vettura in gara ha investito e ucciso due spettatori.
    Agli atti dell’inchiesta c’è il video girato dalla stessa vettura, Peugeot 208, che ha ripreso lo schianto.

Davide Rabotti e Cristian Poggioli

Le salme dei due giovani, Davide Rabotti, 21 anni, e Cristian Poggioli, 35 anni, sono a disposizione dell’autorità giudiziaria, ma non è detto che venga disposta l’autopsia, visto che la dinamica dell’incidente appare abbastanza chiara. Si dovranno valutare le posizioni del pilota e del navigatore, oltre che quelle, eventualmente, degli organizzatori e del commissario preposto a quel settore di gara. Si stanno acquisendo anche i regolamenti della corsa, per capire se quel punto fosse o meno inibito al pubblico.

(FONTE: ANSA.IT)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *