Irresistibile movida
Evade dai domiciliari per andare in discoteca, ma si fa riconoscere: ora rischia il carcere

9/8/2021 – E’ costata cara la movida reggiana a un 24enne residente a Boretto. Benché si trovasse in regime di arresti domiciliari è andato in fuga notturna alla discoteca di Lido Po dove tuttavia non è riuscito a entrare. E’ tornato a casa con una denuncia a suo carico. Ora rischia l’ inasprimento della misura cautelare: dai domiciliari al carcere.

In attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria, i carabinieri di Guastalla lo hanno deferito alla Procura di Reggio Emilia. Il giovane, che dal giugno scorso beneficiava dei domiciliari per reati contro la persona, domenica notte poco dopo le 2 si è presentato al Lido Po dove insistendo per entrare e arreando disturbo ad altre persone. Sebbene invitato a mantenere la calma, il giovane continuava nella sua condotta molesta tanto che veniva richiesto l’intervento dei carabinieri per evitare ulteriori conseguenze. Quando i militari sono arrivati sul posto, si era già allontanato, ma lo hanno identificato in base alle testimonianze. Sono andati a casa sua, e lo hanno trovato lì. Ma il rientro precipitoso non è bastato a evitargli nuovi guai.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *