Intimidazioni e sexting a Novellara
Continua a perseguitare la ex: ora è obbligato a presentarsi in caserma

31/8/2021 – Nuovi “problemi” per un 31enne reggiano che, denunciato in aprile dai carabinieri di Novellara per una serie di condotte persecutorie nei confronti dell’ex compagna che lo aveva lasciato, è finito nuovamente nei guai. Sebbene il tribunale di Reggio Emilia gli avesse imposto il divieto di avvicinamento all’ex compagna e alla stessa abitazione, l’uomo il 31enne ha violato a ripetizione le prescrizioni cautelari a cui era sottoposto, non esitando a contattare la ex con centinaia di messaggi e incontrandola anche personalmente.

La vittima ha dovuto subire ripetute intimidazioni (compreso il sexting, con la minaccia di diffondere un video della ex compagna nuda) e di avvicinamenti indesiderati alla sua abitazione culminati danneggiamento. Da qui l’inasprimento della misura cautelare deciso di Reggio Emilia. Ora 31enne deve presentarsi alla polizia giudiziaria per due giorni alla settimana. L’uomo era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento nell’aprile scorso in quanto resosi responsabile tra il 2019 e il marzo 2021 di una serie di condotte persecutorie nei confronti della ex consistite in minacce di morte, offese, percosse e danneggiamenti del veicolo e dell’abitazione di lei. Misura che pare non essere bastata per arginare la condotta dell’uomo, che ha visto quindi aggravarsi ulteriormente la misura cautelare a cui era sottoposto.

Saluti

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *