Evade due volte dai domiciliari per la movida (e tenta una rapina)
Arrestato a Boretto, spedito in carcere

12/8/2021 – Per due volte in 24 ore è evaso dagli arresti domiciliari, attratto irresistibilmente dalla movida notturno. Così è finito dietro le sbarre, nel carcere di Reggio Emilia, un giovane di 24 anni residente a Boretto, che nel luglio 2020 si era reso responsabile di una efferata rapina a Genova: con un coccio di bottiglia aveva ferito al collo e a una mano la sua vittima. Nel febbraio 2021 era entrato la prima volta in carcere per un provvedimento cautelare restrittivo poi mitigato nel mese di giugno con gli arresti domiciliari. Tuttavia lo scorso weekend (sia la notte tra venerdì e sabato, sia quella tra sabato e domenica) non ha resistito al richiamo della disco, per cui è uscito arbitrariamente da casa  per andare al Lido Po di Boretto.

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Guastalla, intervenuti su richiesta dei gestori, in occasione della seconda evasione ( quella tra sabato e domenica) non solo hanno accertato che era evaso importunando i clienti che avevano parcheggiato nell’area del locale, ma hanno verificato che anche la notte precedente era evaso sempre per andare al Lido Po, dove anche in quella circostanza ha importunato i clienti importunando arrivando a minacciare, fortunatamente con un arma giocattolo, un altro avventore per farsi consegnare i soldi: un tenttivo di rapina in piena regola. Di conseguenza i carabinieri del nucleo radiomobile di Guastalla non solo lo hanno denunciato alla Procura, ma hanno inviato un rapporto al GIP del tribunale di Genova che aveva concesso i domiciliari. Il quale, ravvisando la sussistenza di un pericolo di recidiva assolutamente elevato ha revocato i domiciliari applicando la custodia cautelare in carcere. Il provvedimento, è stato eseguito dai carabinieri di Boretto, che hanno arrestato e tradotto in carcere il giovane.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *