Dante , Gioachino, il Liber Figurarum e il Medioevo letterario reggiano
Anceschi e Clementina Santi al Seminario di Marola

4/8/2021 Sabato 7 agosto secondo evento del Centenario dantesco presso il Seminario di Marola.
L’evento è organizzato con l’ospitalità dell’Associazione Matilde di Canossa dalla Società Reggiana di Studi Storici e dalla Deputazione di Storia patria, sezione di Reggio Emilia in collaborazione con l’Associazione Scrittori Reggiani e il Centro Studi per il dialetto ha il patrocinio dell’Ufficio Beni Culturali, Nuova Edilizia – Archivi Diocesani Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla .


L’incontro DANTE IN REGGIO STORIA si terrà sabato 7 agosto alle ore 18,30 presso il Centro Diocesano di spiritualità e Cultura, Seminario di Marola.

Interverranno Fabrizio Anceschi con la relazione “Da Gioachino a Dante. Il libro delle figure” e Clementina Santi  sul tema “Non c’erano poeti a Reggio, Modena e Ferrara. Medioevo letterario nel reggiano”. Le relazioni saranno accompagnate da letture di Teresa Pantani di alcuni passi dell’ Inferno dalla stessa tradotti in dialetto montanaro. Seguirà la cena nel cortile del cedro dell’Abbazia.
La prenotazione è obbligatoria sia per la conferenza che per la cena. Per info e prenotazioni [email protected] o 3668969303.

Il mistero della Trinità nel Liber figurarum

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *