Cantieri Acer A Barco di Bibbiano investimenti per un milione
Efficienza energetica, bollette dimezzate a 40 famiglie

19/8/2021 – Procedono a ritmo sostenuto i cantieri di Acer, l’istituto di edilizia residenziale pubblica guidato da Marco Corradi, sul fronte delle ristrutturazioni e degli adeguamenti energetici, al fine non solo di migliorare le condizioni abitative edifici, ma di ridurre drasticamente l’importo delle bollette.

In questo vasto programma si inquadrano anche i lavori di riqualificazione di due condomini di edilizia residenziale pubblica in Piazza dei Caduti, in centro a Barco di Bibbiano, con la sostituzione degli infissi nei 40 alloggi.

Nel fabbricato ai civici 3-4-5-6, costituito da 24 alloggi risalenti al 1920, sono iniziati anche i lavori per la realizzazione del cappotto termico che successivamente sarà realizzato anche nell’edificio ai civici 7-8, di edificazione più recente (1959) e che comprende 16 alloggi.

Uno degli edifici di Barco

Acer Reggio Emilia, che ha progettato l’intervento con Iren Smart Solution, azienda esecutrice insieme a Torreggiani Servizi, oltre alla ricerca dei finanziamenti, sta seguendo la direzione operativa per l’esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico. L’investimento complessivo di circa 950mila euro è finanziato per 180mila euro dal Comune di Bibbiano e per 650mila euro dalla Regione Emilia Romagna, grazie ai fondi per la rigenerazione urbana (messi a disposizione tramite bando con deliberazione n.1042 del 24/06/2019 della giunta regionale 1042), oltre a incentivi fiscali per l’efficienza energetica. In particolare l’intervento di riqualificazione energetica permetterà di migliorare di due classi energetiche gli edifici, i consumi di gas per uso domestico verranno dimezzati (da 256 a 129 kw/h al metro quadrato), con un risparmio sulle bollette energetiche di almeno il 50% annuo per ogni famiglia.

La riqualificazione dei due condomini che delimitano a sud e a est il perimetro della piazza di Barco, oltre alla riduzione dei consumi energetici, ha l’obiettivo di migliorare la sicurezza e il comfort abitativo degli alloggi.

Gli interventi – eseguiti in presenza dei residenti – prevedono inoltre la sostituzione e l’impermeabilizzazione del manto di copertura, la messa a norma dell’impianto elettrico nelle parti comuni, l’installazione di una linea vita e di nuovi impianti citofonici, la predisposizione di un impianto centralizzato tv e satellitare e, in generale, verranno ripristinate tutte le parti ammalorate.

In entrambi gli edifici verrà rifatto l’impianto a gas e negli alloggi verranno installati impianti di termoregolazione con valvole termostatiche, che consentono la regolazione differenziata della temperatura in ogni stanza.

Nel fabbricato ai civici 7-8 sono stati sostituiti anche gli infissi nelle parti comuni e i portoni di ingresso. Inoltre verranno ripristinate le scale condominiali e i balconi con rialzo di ringhiera e parapetti. Mentre nel fabbricato ai civici 3-4-5-6 verranno installate tettoie agli ingressi.

I lavori comprendono anche la rimozione della copertura dei box auto di pertinenza dei civici 3-4-5-6, che sarà sostituita con una copertura in lamiera grecata insonorizzata. L’accesso ai box auto sarà quindi ripulito e sistemato. Inoltre saranno sistemate le parti verdi delle aree cortilive di entrambi i fabbricati.

La fine dei lavori è prevista entro il 2021.

“Questo cantiere è il risultato di un bel lavoro di squadra tra Acer e il nostro Ufficio Tecnico, una sinergia che in grado di portare finanziamenti regionali significativi sul nostro territorio – spiega il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti – per realizzare un intervento che completa il progetto di riqualificazione di Piazza Caduti e renderà più bello e attrattivo il centro di Barco, valorizzandolo e rafforzando il senso di comunità”.

Marco Corradi, presidente di Acer Reggio Emilia, aggiunge: “Acer affianca il Comune di Bibbiano per l’attuazione di un vasto programma di riqualificazione dell’intero patrimonio residenziale sociale che ha comportato un importante attività di ricerca di finanziamenti e un lavoro attento di ascolto dei bisogni dei residenti, finalizzato a mantenere una comunità coesa, inclusiva e collaborativa”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *