Premio Borciani senza vincitore: primo non assegnato,
secondi i quartetti Leonkoro e Balourdet, terzo Adelphi

14/6/2021 – Dopo il concerto dei tre quartetti finalisti (Leonkoro, Adelphi, Balourdet) che si è tenuto domenica sera al Teatro Municipale Valli di Reggio Emilia, la giuria del Concorso Internazionale per Quartetto d’Archi “Premio Paolo Borciani”, presieduta da Emmanuel Hondré e composta da Martin Beaver, Francesco Dillon, Anthea Krestono, Jana Juss, Alexander Lonquich, Antoine Tamestit, ha assegnato i seguenti premi:

Primo premio Premio Paolo Borciani: non assegnato

Secondo Premio: Quartetti Leonkoro e Balourdet

Terzo Premio: Quartetto Adelphi

Premio speciale per la migliore esecuzione di UTA-ORI. Weaving song for string quartet, nuova composizione di Toshio Hosokawa commissionata dal Premio Paolo Borciani: Quartetto Arete

Premio della Giuria Under 20: Quartetto Adelphi

Premio Jeunesses Musicales Deutschland: Quartetto Arete

Premio del pubblico: Quartetto Leonkoro

Il quartetto Leonkoro

Si chiude così questa dodicesima edizione, che è stata realizzata con il sostegno di MaxMara, exclusive partner del Concorso, con il contributo della Camera di Commercio di Reggio Emilia e la consulenza artistica di Francesco Filidei.

Dopo la serata di domenica, presentata da Gaia Varon, giornalista e voce di Rai radio Tre, Reggio Emilia continua in questi giorni ad essere la capitale del quartetto. In Sala degli Specchi si svolgerà fino al 16 giugno la 65° Assemblea generale della WFIMC, la Federazione Mondiale dei Concorsi Musicali Internazionali.

 Il Concorso internazionale per quartetti d’archi “Premio Paolo Borciani” è stato fondato nel 1987 per decisione unanime della Giunta Comunale di Reggio Emilia, in omaggio a Paolo Borciani (1922-1985), fondatore e primo violino del Quartetto Italiano. Il Premio è oggi diventato uno dei concorsi più importanti al mondo. Si svolge ogni tre anni al Teatro Municipale Valli di Reggio Emilia, promosso e organizzato dalla Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.

I QUARTETTI IN GARA

Quartetto ADELPHI Belgio/Spagna/Serbia/Germania

Fondato nel 2017 al Mozarteum di Salisburgo, nel 2020 vince il primo premio alla Irene Steels-Wilsing Foundation Competition e al Heidelberger Frühling String Quartet Festival. Igor Ozim, Benjamin Schmid, Rainer Schmidt, Thomas Riebl, Heinrich Schiff e Clemens Hagen sono tra i maestri che hanno guidato i quattro membri europei negli studi.

Quartetto AGATE Francia

Originari del sud della Francia, i membri del quartetto hanno trovato a Berlino l’ambiente ideale per la loro naturale curiosità. Nel 2016 fondano il CorsiClassic Festival. Al Conservatoire di Parigi si formano con Mathieu Herzog e Luc-Marie Aguera.


Quartetto ARETE Corea del Sud

Fondato nel settembre 2019, l’Arete Quartet supera all’unanimità l’audizione del Kumho Art Hall Young Chamber Concert nello stesso anno e debutta nel 2020 alla Kumho Art Hall Yonsei University. I loro concerti sono trasmessi dalla KBS music room Radio.

Quartetto BALOURDET Stati Uniti

Il Quartetto Balourdet, da Boston, è in residenza al New England Conservatory’s Professional String Quartet Program. Riceve nel 2020 la Medaglia d’oro alla Fischoff National Chamber Music Competition e nel 2019 il secondo premio alla Carl Nielsen International Chamber Music Competition.


Quartetto CHAOS Germania/Ungheria/Italia/Paesi Bassi

Nel 2020 vince il Premio Internazionale Vittorio Rimbotti e si distingue come “most convincing newcomer” nell’ambito del 65esimo Chamber Music Campus della Jeunesse Musicales International. Selezionato per l’European Chamber Music Master nel 2019, il quartetto si sta perfezionando con Johannes Meissl a Vienna, ed è stato invitato ad esibirsi all’Heidelberger Streichquartettfest del 2022.


Quartetto ELMIRE Francia

Fondato nel 2016, il quartetto vince il terzo premio alla Carl Nielsen International Chamber Music Competition nel 2019 e il premio speciale per la migliore interpretazione di un brano contemporaneo. Vince il secondo premio alla FNAPEC European Competition in Paris e il Premio Speciale “Adolfo Betti” al Concorso di Musica da Camera Virtuoso & Belcanto a Lucca.


Quartetto KARSKI Belgio/Polonia

Fondato in Belgio nel 2018, riceve Grand Prix e il Premio Speciale per gli alunni del Conservatorio Reale di Bruxelles al IV Concorso Internazionale Triomphe de l’Art a Bruxelles. Tra i loro mentori si annoverano David Waterman, Philippe Graffin e Amy Norrington. Dal 2019 il quartetto partecipa al programma String Quartet Studio presso il Royal Northern College of Music di Manchester.

Quartetto LEONKORO Germania

Il quartetto studia con Eckart Runge e Gregor Sigl all’Università delle Arti di Berlino ed entra a far parte dell’Istituto Internazionale di Musica da Camera di Madrid nella classe di Günter Pichler. Si forma inoltre con Alfred Brendel, Rainer Schmidt, Heime Müller, Oliver Wille e Luc-Marie Aguera. Nel 2019 vince il primo premio “Adolfo Betti” di Udine.

Quartetto MONA Francia/Germania/Israele/Stati Uniti  

Fondato nel 2018 al Conservatoire National Supérieur de Musique de Paris, il Quartetto si esibisce in luoghi parigini quali Pierre Boulez Hall, Petit Palais, Salle Cortot, Studio 104 di Radio France e partecipa a un lungometraggio dal titolo “Générations France Musique”. A gennaio 2020 è tra i quartetti selezionati per esibirsi alla Biennale dei Quartetti d’Archi alla Cité de la Musique.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Pecorario luciano Rispondi

    15/06/2021 alle 08:49

    Credo che il quartetto l’onore fosse meritevole del primo premio se non altro per una scelta non scontata ed eseguita “credo” in modo eccellente. Il pubblico io compreso è parso che la seconda esecuzione “breve” fosse un contorno al primo pezzo è la terza esecuzione Buona ma molto scontata. Un pezzo bello ma senza rischi.
    Speravo proprio che vincesse la prima esecuzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *