Lo Stato vende all’asta 61 ettari agricoli a Viano
Mutuo trentennale per under 41: occasione unica

11/6/2021 – Oltre 60 ettari nella provincia di Reggio Emilia, tutti localizzati a Viano. Sono i terreni agricoli, è la precisione 61,57 ettari, messi all’asta nel Reggiano da Ismea (l’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare del Ministero delle Politiche Agricolei). Per poter partecipare al bando c’è tempo fino al 7 settembre e chi è interessato a questa opportunità può visionare foto e schede tecniche complete dei terreni registrandosi al sito www.ismea.it/banca-delle-terre, da dove è possibile vedere anche i prezzi di base d’asta e inviare una manifestazione di interesse.

“La Banca nazionale delle Terre Agricole, istituita nel 2016, mette all’asta oltre 16mila ettari e 624 aziende agricole in tutta Italia. Di questi, 37 appezzamenti sono in Emilia-Romagna, con una superficie complessiva di 1.165 ettari e appunto due di essi si trovano nel Reggiano”, commenta il deputato gualtierese del M5S Davide Zanichelli.

Viano, Cà Bertacchi (da Wikipedia)

“Si tratta di un’opportunità da cogliere soprattutto per i giovani: agli imprenditori agricoli under 41 viene infatti concessa la possibilità di pagare il prezzo del terreno a rate per un periodo che può arrivare anche ai 30 anni. Un’occasione davvero unica”.

Chi non trovasse l’opportunità giusta nel Reggiano potrebbe tra l’altro incontrarla altrove senza allontanarsi troppo: nel Piacentino vengono messi all’asta 3 terreni e 40 ettari, nel Parmense quattro terreni e 163 ettari. Opportunità sono offerte anche in altre provincie emiliane: a Bologna (11 appezzamenti) ma anche in Romagna, nelle province di Ravenna e Forlì-Cesena.

Davide Zanichelli

Dalla sua istituzione ad oggi la Banca nazionale delle Terre Agricole ha messo in vetrina 530 terreni, per un totale di 15.478 ettari: di questi, 8.345 ettari sono stati aggiudicati, con un incasso di 84 milioni di euro destinati a sostenere, per legge, nuovi interventi in favore dei giovani. “Insomma, è una iniziativa, questa, ormai consolidata, che va ritenuta positiva da diversi punti di vista: da quello di chi acquista per sviluppare la propria attività, da quello dei territori interessati, che acquisiscono nuova linfa e nuovi operatori economici e infine dal punto di vista delle risorse ottenute, che vengono utilizzate dal governo per iniziative a favore dei giovani. Un esempio di buona politica che fa bene ad economia e ambiente”, conclude Zanichelli.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. fausto poli Rispondi

    11/06/2021 alle 15:12

    Caro Sig. Zanichelli. Tanti anni fa la terra la assegnavano. Poi se uno di 75 anni ha i soldi perche’ mettere dei paletti ? Per proposte inarrivabili ? Chi ha tanti soldi a 41 anni ? Boh, Vi siete adeguati allo stesso schema politico degli altri partiti. Se nessuno comprera’ gestirete Voi ? Zappera’ Lei ? A quando una politica verso i cittadini e non la solita caciara/casino opportunista ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *