Brucia il preservativo usato e incendia il cassonetto: denunciato, è recidivo

9/6/2021 – Voleva distruggere le prove del suo rapporto sessuale con un prostituto. Così ha preso il preservativo, usato il giorno prima e gli ha dato fuoco con l’accendino per poi gettarlo in fiamme nel cassonetto per la plastica chedi conseguenza si è incendiato. Oltre ad aver sbagliato la raccolta differenziata, un uomo di 37 anni, abitante a Sant’Ilario d’Enza, si è ritrovato nei guai.

Con l’accusa di danneggiamento seguito da incendio i carabinieri hanno denunciato alla Procura della repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 37enne abitante a Sant’Ilario d’Enza.. È accaduto lunedì sera in Piazza Mercato Vecchio del comune di Montecchio Emilia dove i vigili del fuoco e i carabinieri di Sant’ilario d’Enza intervenivano a seguito di un incendio di natura dolosa di un cassonetto per la raccolta differenziata della plastica. 

I carabinieri sono risaliti al responsabile grazie ad alcuni testimoni, che hanno fornito la targa dell’autodell’auomo.. Condotto in caserma ha ammesso i fatti. Ha spiegato di essere stato con un prostituto il giorno prima e di aver preso il preservativo usato a cui ha dato fuoco gettandolo nel cassonetto della plastica per poi fuggire. Le motivazioni del gesto? Non sono state spiegate dal diretto interessato che nel 2018 aveva incendiato altro cassonetto con le stesse modalità. In quel caso il preservativo era stato utilizzato con una prostituta.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *