Il Covid non c’è per gli islamici? Novellara: pigiati come sardine alla festa di fine Ramadan
Proteste e interrogazione al sindaco. FOTO

13/5/2021 – Fantastico assembramento a Novellara per la festa di fine Ramadan, questa mattina, nella tensostruttura a fianco della scuola elementare San Giovanni.

Numerosi cittadini hanno segnalato la stiuazione, giustamente allarmati, anche ai consiglieri comunali di opposizione Cristina Fantinati e Luca Dall’Aglio. In una nota corredata da immagini eloquenti, i consiglieri hanno segnalato che l’assembramento doveva essere davvero grosso, con tantissive persone nella tensostruttura, a giudicare dal numero di auto parcheggiate nell’area esterna.

“Tale tensostruttura risulta completamente chiusa, ad eccezione della porta di ingresso, configurandosi in questo modo come vero e proprio assembramento in ambiente “al chiuso” aggiungono fontinati e Dall’Aglio –  Inoltre il fabbricato che ospita la scuola primaria “San Giovanni” si trova in stretta aderenza con la tensostruttura, tant’è che i genitori che accompagnano i figli a scuola, non hanno trovato un parcheggio libero.

I consiglieri rilevano che sono ancora in vigore le misure di prevenzione del contagio e di limitazione del rischio di diffusione del COVID-19, che  prevedono come capisaldi, tra gli altri, il mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro e un buon ricambio d’aria in tutti gli ambienti e l’utilizzo della mascherina”, e inoltre che “le manifestazioni al chiuso non sono ancora liberamente consentite e anche quelle all’aperto sono soggette a forti limitazioni, che il rispetto della normativa anti-Covid è nota ormai a tutti ed è di primaria importanza la tutela della salute individuale e pubblica”. Per tutto questo “il Gruppo Consiliare Insieme ha depositato un’interrogazione urgente per chiedere al Sindaco di riferire in Consiglio Comunale in merito a tale vicenda, per capire chi ha rilasciato le autorizzazioni, se siano stati previsti controlli delle forze dell’ordine, se siano state rispettate le limitazioni anti-Covid e di illustrare quali siano le strategie a tutela del rispetto delle normative e della salute dei cittadini”.

Le auto davanti alla tensostruttura

I consiglieri hanno anche informato le forze dell’ordine e hanno richiesto “copia degli atti con cui l’Amministrazione Comunale ha autorizzato tale manifestazione, comprese le concessioni dell’uso di tale tensostruttura, l’occupazione suolo pubblico, a quale ente o associazione siano state rilasciate le autorizzazioni, i protocolli e le prescrizioni previste, i controlli eventualmente effettuati”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *