Marocchino con carabina in via Fratelli Cervi: preso dalla Polizia
Ha una sfilza di precedenti per spaccio, furti e aggressioni

16/4/2021 – In macchina aveva una carabina ad aria compresa, con tanto di pallini, e nella giacca un coltello a serramanico. Per questo marocchino di 33 anni . con una sfilza di precedenti per stupefacenti e per reati contro il patrimonio e la persona – e stato fermato e denunciato in stato di libertà alla Procura della repubblica di Reggio Emilia per i reati di porto illegale in luogo pubblico di armi e munizioni. Inoltre è stato sanzionato per il possesso ad uso personale di 3 grammi di marijuana, con contestuale ritiro della patente.

E’ stato un agente libero dal servizio, ieri mattina in via Fratelli Cervi, ad accorgersi che nell’auto parcheggiata c’era un fucile. Ha subito allertato il 113 che ha mandato sul posto una pattuglia della Squadra Volante.

La carabina sequestrata dalla Polizia

Gli Agenti della squadra volante hanno perquisito l’auto e l’uomo seduto al volante, un marocchino classe 1989 già conosciuto per i suoi numerosi precedenti e considerato “pericoloso”.

Nel bagagliaio, appoiunto, c’era una carabina ad aria compressa, poi esaminata dall’esperto di armi della Questura e risultata con una potenza superiore a 7,5 Joule. In tasca il bravo ragazzo aveva anche i 3 grammi di erba e un coltello a serramadico.

La domanda sorge spontanea: cosa ci faceva quel signore abituato a delinquere con una carabina in pieno giorno in via Fratelli Cervi? La perquisizione è stata estesa anche alla sua abitazione. Le indagini continuano.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *