Il delitto di S. Martino in Rio Marco Eletti fermato per l’omicidio del padre e il ferimento della madre
Giovane scrittore, aveva partecipato all’Eredità

25/4/2021 – La Procura di Reggio Emilia ha ordinato il fermo dello scrittore di fantascienza e poeta Marco Eletti, 33 anni, con l’accusa di omicidio del padre Paolo e di tentato omicidio della madre, Sabrina Guidetti, avvenuti ieri pomeriggio in una villetta nella zona industriale di San Martino in Rio.

Il fermo è stato disposto al termine di un interrogatorio avvenuto alla presenza del legale del giovane e durato tutta la notte, nel corso del quale il sostituto procuratore Piera Giannusa e e carabinieri del nucleo investigativo e della Compagnia di Reggio Emilia che conducono le indagini, hanno riscontrato numerose incongruenze nel racconto di Marco Eletti. Si ritiene che il movente sia legato a questioni patrimoniali. Di certo in famiglia i rapporti erano tesi: “Litigavano per qualsiasi cosa, ha detto un conoscente.

La villa dell’omicidio

Era stato lo stesso Marco Eletti ieri, dopo le 17, a dare l’allarme ai carabinieri: il padre Paolo Eletti, 58 anni era privo di vita nel garage dell’abitazione di via Magnanini, con il cranio sfondato a martellate. Accanto a lui l’arma del delitto.

Paolo Eletti

Anche la moglie Sabrina Guidetti, 54 anni, era nel garage, riversa su un divano, con tagli alle braccia e ai polsi in stato di semincoscienza, ma ancora viva: oltre che dell’omicidio del padre, Marco è accusato anche di aver gravemente ferito la madre a coltellate. Non del tutto esclusa l’ipotesi che sia stata anche narcotizzata. La donna è stata ricoverata in codice rosso all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia dove si trova tuttora in pericolo di vita, al momento “stabile” ma in coma farmacologico. Quando sono arrivati i carabinieri, il giovane è apparso subito in stato di choc. Nel garage del delitto i Vigili del fuoco sono intervenuti per estinguere un principio d’incendio: forse il tentativo di far scomparire le prove del delitto? La villa ora è sotto sequestro.

Marco Eletti al quiz l’Eredità nel 2019

Marco Eletti, nato a Correggio nel 1988, si è dedicato alla narrativa sin da giovanissimo. La prima pubblicazione in assoluto è Sotto stato d’assedio nel 2014 subito seguita dal racconto L’Oasi. Nel 2015 ha partecipato al Premio Urania con il romanzo La regola del Numero Sette, dove è arrivato in finale. Partecipa nuovamente al Premio Urania nel 2017 nell’edizione Short dedicata ai racconti brevi: anche questa volta l’autore viene segnalato fra i finalisti con il racconto Punto d’Impatto. Una sua lirica dedicata alle vittime della strage di Ustica è stata pubblicata sul sito del museo della Memoria di Bologna. E’ conosciuto anche per aver partecipato nel 2019 a una puntata de l’Eredità.


   

Articoli correlati:

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *