Lotteria scontrini, prima estrazione Dieci premi da 100 mila euro per 535 mln di biglietti
Probabilità di vincita: facciamo un po’ di conti

11/3/2021 – Dieci premi per gli acquirenti e altrettanti per gli esercenti, per un montepremi totale di 1,2 milioni di euro. Parte ufficialmente la Lotteria degli Scontrini, il concorso lanciato dal governo lo scorso febbraio per incentivare l’acquisto con carte e quindi combattere l’evasione.

Sono oltre 4 i milioni gli italiani che, secondo i dati del ministero dell’Economia, hanno richiesto il codice per poter partecipare alla prima estrazione mensile, riservata agli scontrini emessi dall’1 al 28 febbraio.

Le transazioni valide hanno toccato i 17 milioni, per un totale di 535 milioni di biglietti che competeranno per i 10 premi in palio da 100mila euro ciascuno.

A sperare, però, sono anche gli esercenti a cui sono riservati altri 10 premi da 20 mila euro ciascuno. La prima estrazione si svolgerà presso il campus Sogei, partner “tecnologico” dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli che coordinerà le operazioni. I codici vincenti – spiega la stessa Adm – saranno resi pubblici alle 13 in anteprima nazionale sul canale Twitter dell’Agenzia.

Ma se i premi in palio sono allettanti, molto meno sembrano essere le possibilità di portarsi a casa uno dei premi. Secondo quanto stimato dall’agenzia specializzata Agipronews, infatti, c’è una probabilità su 53 milioni di essere tra i 10 fortunati che vinceranno i 100 mila euro in palio. Possibilità di vincita, quindi, più basse rispetto a tanti altri giochi a premio: ad esempio il MillionDay, il gioco che premia con una vincita da 1 milione di euro chi indovina i 5 numeri estratti sui 55 disponibili, prevede 1 possibilità su 3.478.761 di aggiudicarsi la vincita massima, mentre il premio massimo del Lotto, ossia la cinquina con cinque numeri giocati su una ruota, è pari a 1 su 43.949.268.

Più difficile della Lotteria degli Scontrini, c’è il SuperEnalotto: centrare il jackpot, ossia i 6 numeri vincenti, prevede una possibilità su 622.614.630, ma in questi caso le cifre sono anche più elevate. Basti pensare che l’ultimo jackpot in palio ha già toccato i 120 milioni di euro. Nel primo mese della Lotteria, ricorda Agipronews, le transazioni valide hanno toccato i 17 milioni per un totale di 535 milioni di biglietti. Per ogni scontrino elettronico emesso, vengono distribuiti i biglietti virtuali: a ogni euro speso corrisponde un tagliando, fino a un massimo di 1.000 per ogni scontrino. Alla lotteria non partecipano gli acquisti effettuati in contanti, quelli inferiori a un euro, gli acquisti online, quelli per i quali si emette fattura e quelli per i quali il cliente utilizza il proprio codice fiscale o la tessera sanitaria per la detrazione o la deduzione fiscale. Le vincite verranno comunicate tramite Pec o tramite raccomandata con avviso di ricevimento. I vincitori avranno poi 90 giorni di tempo dalla comunicazione per riscuotere il premio, trascorsi i quali la vincita finirà all’Erario. I premi della lotteria non sono soggetti ad alcuna tassazione.

Da giugno, inoltre, alle estrazioni mensili si aggiungeranno anche quelle settimanali che metteranno in palio 15 premi da 25mila euro ciascuno, mentre la prima estrazione annuale è in programma a inizio 2022 e premierà con 5 milioni di euro uno dei biglietti emessi fino al 31 dicembre. Per gli esercenti saranno in palio 15 premi da 5 mila euro a settimana e un premio annuale da 1 milione. 
   

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *