Indagati del Pd, ma che non si sappia in giro
I destini incrociati, e privilegiati, di Vecchi e Zingaretti

DI MARCO EBOLI

3/3/2021 – La notizia odierna, anticipata nei giorni scorsi, sempre dalla stampa – e ancora prima dal giudice Di Matteo, al CSM nella seduta del 24 febbraio scorso che ha votato all’unanimità il trasferimento per incompatibilità ambientale del Procuratore Mescolini – che il Sindaco Luca Vecchi è indagato ma le indagini si avvierebbero all’archiviazione, ha una curiosa similitudine con quanto avvenuto l’anno scorso per il Segretario nazionale del PD Zingaretti, dello stesso partito del Sindaco. Anche per lui si seppe che era indagato quando fu disposta l’archiviazione. Diversa sorte è spesso capitata a politici e amministratori di centrodestra.

Luca Vecchi festeggia la vittoria al ballottaggio

Le curiosità sorgono avendo appreso, dalla stampa, che le due sostitute Procuratore che avrebbero voluto inviare l’avviso di indagine al Sindaco Vecchi, prima del ballottaggio delle elezioni comunali del 2019,scontrandosi con la contrarietà dell’allora Procuratore Capo Mescolini, quando materialmente fecero ciò che il loro capo non voleva. Lo fecero subito dopo il ballottaggio o quando? Inoltre perché e per volontà di chi non furono fatte indagini o perquisizioni? Anche su questo penso che la città meriti verità.

*Portavoce Fratelli d’Italia Comune di Reggio Emilia

Be Sociable, Share!

3 risposte a Indagati del Pd, ma che non si sappia in giro
I destini incrociati, e privilegiati, di Vecchi e Zingaretti

  1. Mariella Rispondi

    03/03/2021 alle 11:18

    Sarebbe ora che le notizie facessero ill loro corso e non venissero insabbiate come succede quando riguardano certi personaggi

  2. Carlo Menozzi Rispondi

    04/03/2021 alle 12:30

    Mi ripeto. Una volta uno si è trovato proprietario di un appartamento a sua insaputa, qui sembra che un altro sia indagato a sua insaputa… E se fossi milionario a mia insaputa? Qualcuno potrebbe aiutarmi a verificare; magari gli passo una percentuale….

  3. il giudeo Rispondi

    04/03/2021 alle 17:24

    Oltre a queste polemiche giuste, sarebbe opportuno che Eboli si sforzasse anche di presentare proposte per la città.
    Cominciamo un po’ a presentare proposte concrete e progetti per il suo ricupero, sia per il Comune che per la Provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *