Vaccino Covid
Da lunedì vaccinazioni per gli anziani fra gli 80 e gli 84 anni
Le istruzioni dell’Ausl

26/2/2021 – Al via dal 1° marzo a Reggio e provincia le prenotazioni per il vaccino COVID per le persone nate dal 1937 al 1941 compresi.

Da lunedì – informa l’Ausl – sarà possibile prenotare le due dosi della vaccinazione contro il Covid (fatte a distanza di 21 giorni tra la prima e la seconda) per le persone tra gli 80 a 84 anni di età. I primi appuntamenti saranno disponibili già dal giorno successivo.  
Nella nostra provincia le persone che rientrano nella fascia di età 80-84 anni sono circa 17.500.

COSA FARE PER PRENOTARSI

Al momento della prenotazione del vaccino, il cittadino deve comunicare i dati anagrafici – nome, cognome, data e comune di nascita – o, in alternativa, il codice fiscale e un numero di cellulare di riferimento.
Dopo la prenotazione, per cui non è necessaria la ricetta medica e in cui vengono dati entrambi gli appuntamenti per la prima e la seconda dose, il cittadino riceve due sms in rapida successione con data, luogo e orario degli appuntamenti, a cui bisogna presentarsi con un documento di identità in corso di validità.
In seguito, tre giorni prima della data del primo appuntamento, il cittadino riceve un terzo sms che contiene un link che indirizza a diversi documenti: una nota informativa da leggere, il consenso, che andrà firmato al momento della vaccinazione e la scheda anamnestica, che contiene una serie di informazioni circa lo stato di salute generale dell’individuo, che può essere compilata direttamente dal cellulare. Una volta compilata la scheda dal cellulare si riceve, all’indirizzo di posta elettronica comunicato al momento della compilazione, un file pdf da stampare e portare al primo appuntamento.

Dopo la prima dose e poco prima dell’appuntamento per la seconda, il cittadino riceve un quarto sms con un link che indirizza ad un questionario che contiene delle domande, a cui si può rispondere direttamente dal cellulare, riguardanti eventuali sintomi o problemi di salute insorti dopo la prima vaccinazione.
Anche in questo caso, compilando il questionario dal cellulare si riceverà un file pdf all’indirizzo di posta elettronica comunicato al momento della compilazione, da stampare e portare al secondo appuntamento. Le persone che hanno compilato i moduli via cellulare e non possono stamparli a casa, potranno chiederne la stampa all’ambulatorio vaccinale, al momento dell’accesso.

E’ possibile ritirare la documentazione in formato cartaceo agli Uffici Relazione con il Pubblico presenti in ogni distretto della provincia, oppure scaricarli dalla home page del sito www.ausl.re.it

Le persone che ne abbiano necessità possono farsi accompagnare agli ambulatori vaccinali da un famigliare o un accompagnatore che potrà seguirle per tutta la durata del percorso vaccinale.  
Si ricorda infine che per chi ha avuto il COVID-19 durante la seconda ondata, cioè negli ultimi mesi, è consigliabile fare la vaccinazione dopo 6 mesi dalla guarigione.


Come e dove prenotare:
.    nuovo numero telefonico dedicato: 0522 338799, dal lunedì al sabato dalle 7.45 alle 18.00,
.    agli sportelli CUP,
.    nelle farmacie e parafarmacie abilitate alla prenotazione,
.    alle segreterie dei medici di medicina generale abilitate alla prenotazione,
.    online attraverso:
o    il Fascicolo Sanitario Elettronico
o    L’App ER Salute
o    Il CupWeb (www.cupweb.it)

L’Ausl ricorda che le persone che non sono in grado di raggiungere gli ambulatori vaccinali per impossibilità a muoversi saranno vaccinate a domicilio. In questo caso non bisogna prenotare un appuntamento, ma il numero da chiamare è il 0522 338700, attivo dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 18.00. Le richieste di queste persone saranno valutate per capire la reale condizione di non trasportabilità. E’ quindi estremamente importante che le richieste per queste persone siano motivate da reale ed effettiva impossibilità a muoversi per motivi sanitari e non da motivi di mera logistica o come scelta maggiormente gradita al paziente e alla famiglia, indipendentemente dalle condizioni di salute, questo anche per evitare che i tempi per la vaccinazione si allunghino.


Si ricorda che la vaccinazione è gratuita e si invitano le persone, in particolare gli anziani, a diffidare di chi propone vaccinazioni a pagamento, perché si tratta di una ttrruffa.

Per informazioni sulla prenotazione del vaccino COVID è possibile scrivere a [email protected]

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *