Reggiana col turbo asfalta il Cittadella a casa sua: 0-3
Quarta vittoria in sei partite

DI PAOLO COMASTRI

Paolo Comastri

21/2/2021 – Una Reggiana sontuosa rifila tre  “pere” al ben più blasonato Cittadella; e potevano essere anche quattro se l’arbitro, il signor Daniel Amabile di Vicenza, avesse “visto” il plateale e clamoroso fallo di mani di Benedetti su tiro di Laribi…..

Un successo fondamentale, il quarto in sei partite, nella corsa alla salvezza della Reggiana che, per quanto già visto nelle precedenti partite con il Chievo e l’Ascoli, indica che davvero il vento è cambiato in casa granata.

Granata che, mister compreso, ovviamente, sono stati perfetti al “Pier Francesco Tombolato”; un successo peraltro mai in discussione con la Reggiana che ha letteralmente annichilito quella squadra che si trovava al secondo posto della classifica.

Vittoriosi i granata dal punto di vista tattico, dato che i veneti non hanno saputo creare occasioni pericolose, se non nel finale di gara a risultato già acquisito.

Alvini sceglie di giocarsela fin da subito e schiera un 4-2-3-1 con Ardemagni punta supportato da Laribi, Radrezza e Siligardi. 

Rientra Fausto Rossi dal primo minuto (non era titolare dal 18 gennaio a Ferrara) e Del Pinto.

Il Cittadella invece rispecchia pienamente le aspettative della vigilia, con Tavernelli e Proia in campo.

Nel primo tempo la Reggiana trova il gol dopo soli 80 secondi: corner di Laribi, torre di Ardemagni per Yao che insacca da pochi passi; una rete che arriva a 508 minuti dal gol di Radrezza a Brescia (33′ primo tempo, era il 19 dicembre). 

Nel secondo i granata rimangono concentratissimi blindando la partita: lancio di Laribi al 5′ e Mazzocchi che torna alla rete dopo quella segnata contro il Frosinone il 15 dicembre scorso.

I granata riescono a reggere e trovano il terzo successo esterno in stagione. Interrotta la serie di otto risultati utili in casa del Cittadella e quella di 15 partite di fila in rete al Tombolato

Le uniche note stonate, e pure dolorose, riguardano Rossi, il cui calvario sembra non finire, al 36′ è costretto a uscire per il riacutizzarsi del problema muscolare e Ardemagni, nel corso del finale della prima frazione, lamenta un problema alla mano, probabile frattura del metatarso della mano destra, che lo costringe a uscire all’intervallo.

Ad ogni buon conto Laribi si conferma un uomo sempre più di qualità in questa squadra e timbra il raddoppio al 28′ (punizione di Radrezza, lancio perfetto di Siligardi).

A chiudere la sfida il gol di Mazzocchi, il settimo stagionale, che ha saputo concretizzare l’ottimo passaggio di Laribi, peraltro sfortunato, che colpisce una traversa al 12′ della ripresa da pochi passi.

Dopo quattro sconfitte di fila in trasferta, la Reggiana trova così i primi punti lontano da Reggio nel nuovo anno (ultima volta contro Empoli, 0-0, 22 dicembre).

Prossima sfida venerdì alle 19 allo stadio “Città del Tricolore” contro la Salernitana.

I risultati: Pisa-Empoli (18.00), Chievo-Monza (16.00), Reggina-Pordenone (21/2, ore 15), Ascoli-Salernitana 0-2, Vicenza-Spal 2-2, Frosinone-Pescara 0-0, Lecce-Cosenza (21/2, ore 21), Venezia-Virtus Entella 3-2, Brescia-Cremonese 1-2, Cittadella-Reggiana 0-3.

La classifica: Empoli 44; Venezia e Salernitana 41; Chievo*, Monza* e Cittadella 39; Spal 37; Lecce* 35; Frosinone 33; Pordenone* 32; Pisa* 31; Reggiana e Vicenza 27; Brescia, Cremonese e Reggina* 26; Cosenza 23; Ascoli 21; Pescara 18; Virtus Entella 17.

IL TABELLINO

CITTADELLA-REGGIANA 0-3

MARCATORI: 2′ pt Yao (R), 28′ pt Laribi (R); 5′ st Mazzocchi (R)

CITTADELLA (4-3-1-2) Maniero; Ghiringhelli (1′ st Cassandro), Perticone, Adorni, Benedetti; Proia, Pavan (34′ pt Iori), Branca; D’Urso (17′ st Ogunseye); Tavernelli (13′ pt Rosafio), Beretta (17′ st Baldini). Panchina: Kastrati, Camigliano, Frare, Donnarumma, Gargiulo. Allenatore: Roberto Venturato.

REGGIANA (4-2-3-1) Venturi; Libutti, Rozzio, Martinelli, Yao (21′ st Gyamfi); Rossi (36′ pt Varone), Del Pinto; Laribi, Radrezza (39′ st Muratore), Siligardi (21′ st Lunetta); Ardemagni (1′ st Mazzocchi). Panchina: Voltolini, Espeche, Kirwan, Costa, Pezzella, Cambiaghi, Zamparo. Allenatore: Massimiliano Alvini.

ARBITRO: Daniel Amabile di Vicenza. Primo assistente il signor Enrico Caliari di Legnago, secondo Giuseppe Macaddino di Pesaro. Quarto uomo è Lorenzo Illuzzi di Molfetta.

NOTE – Calcio d’angolo 10-3 per il Cittadella. Ammoniti Perticone, Beretta, Cassandro, Rozzio. Recupero: 3′ nel primo tempo, 4′ nel secondo tempo.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. carlo Rispondi

    26/02/2021 alle 18:22

    Un po’ in silenzio ( a causa anche del Covid) sta salendo la china, grazie anche ad alcuni validi dirigenti e sponsor che cercano gradualmente , con successo, di riconquistare la fiducia e dando prestigio alla città.
    Bravi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *