Cittadini maltrattati
Linea Telecom a singhiozzo da un mese in zona S. Croce
Interrogazione al sindaco di Reggio

24/1/2021 – Ancora disagi per i disservizi delle reti telefoniche, e questa volta nel centro di Reggio Emilia.

Diversi cittadini reggiani residenti nel quartiere di Santa Croce, in viale Ramazzini, Spani, Manodori e Bisi, segnalano che da Dicembre 2020 non hanno, o l’hanno con malfunzionamenti e interruzioni del servizio, la copertura del segnale per la rete telefonica fissa. Più volte hanno chiamato singolarmente il servizio assistenza di Telecom ma senza ottenere tangibili risultati e il ripristino effettivo della rete per la quale continuano a pagare regolari bollette. La situazione ha indotto i consiglieri comunali De Lucia (PD), Montanari (PD), Burani (Immagina Reggio), Benassi (Più Europa), Perri (Reggio E’) e Aguzzoli (M5s) a firmare un interpellanza al sindaco.

I consiglieri fanno sapere di aver chiamato il servizio Telecom Italia il 20 Gennaio 2021 “ma senza ottenere conferme per l’effettivo ripristino della rete, come spesso succede per servizi erogati da multinazionali private che offrono servizi di effettiva pubblica utilità. La rete telefonica fissa, soprattutto in questo periodo di covid aggiungono – diventa di vitale importanza per i cittadini per combattere il senso di isolamento, si pensi soprattutto agli anziani”.

“Su richiesta della Signora Lorella e di altre famiglie del quartiere Santa Croce abbiamo depositato questo documento in Comune perchè l’Ente si faccia carico del problema di alcune famiglie di Viale Ramazzini, Spani, Manodori e Bisi. Queste da dicembre 2020 non hanno la linea telefonica fissa funzionante, e anche se continuano a pagare le bollette. Chiediamo che il Comune contatti come ente pubblico la multinazionale privata per risolvere la faccenda.”

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *