Arrestato dalla Polizia il rapinatore della farmacia dell’Ospizio

3/1/2020 – La Polizia ha arrestato ieri pomeriggio un uomo di 47 anni di origini napoletane, in flagranza di reato, per una rapina a mano armata ai danni della farmacia all’Ospizio, a Reggio Emilia. In manette è finito  Vincenzo Umberto Di Stefano, residente in via Guicciardi.
    Era il secondo colpo ‘fotocopia’ compiuto in poche ore: nel pomeriggio del 31 dicembre aveva rapinato la stessa farmacia.

In entrambi i casi aveva costretto la farmacista a consegnarli circa 150 euro in contanti. L’uomo è stato trovato nella sua abitazione a circa 200 metri dal luogo delle rapine, grazie alla segnalazione di un cittadino.
    Nell’appartamento gli agenti hanno trovato gli stessi abiti che aveva utilizzato per le due rapine, documentate dalle telecamere di sorveglianza, e l’arma utilizzata: una pistola a salve, di libera vendita, cui era stato asportato il tappino rosso. Il 47enne ha confessato di aver compiuto entrambe le rapine e si è giustificato dicendo di averlo fatto per mangiare e per comprare cocaina. L’uomo, che ha precedenti specifici per rapina a mano armata e furti aggravati (aveva commesso un colpo anche nel 2008 ai danni di una stazione Tamoil sempre a Reggio), è stato infine portato in carcere nella giornata di ieri, a disposizione del magistrato.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *