Pagliani definitivamente assolto
dopo sei anni di calvario giudiziario
“Non ha commesso il fatto”: il verdetto dell’appello bis

23/12/2020 – Dopo un calvario giudiziario durato quasi sei anni, l’avvocato Giuseppe Pagliani è stato definitivamente assolto “per non aver commesso il fatto” dall’accusa di concorso in associazione mafiosa nell’appello bis del processo Aemilia (rito abbreviato). La sentenza di assoluzione è stata emessa nel tardo pomeriggio dalla corte d’appello di Bologna, che ha così rigettato la richiesta di 4 anni (la stessa pena della condannata precedente) formulata dalla pm Beatrice Ronchi . Pagliani, esponente politico del centro destra e consigliere comunale di Forza Italia all’epoca dell’arresto avvenuto a fine gennaio 2015 per la partecipazione alla famosa cena al ristorante Antichi Sapori (arresto annullato dal Riesame dopo 20 giorni) era stato assolto in primo grado, tuttavia il verdetto veniva ribaltato nel primo appello con la condanna a 4 anni . Sentenza però annullata dalla Cassazione per gravi vizi nel processo e rinviata ad altra sezione della Corte d’appello. Oggi la nuova sentenza di assoluzione.

Con Pagliani erano stati rinviati a nuovo giudizio altri cinque imputati che – diversamente dall’avvocato di Arceto – sono stati tutti condannati, pur con limitati sconti di pena.

Giuseppe Pagliani

Grande soddisfazione dell’avvocato Alessandro Sivelli, uno dei legali di Pagliani che parlando alla agenzia Dire ha detto senza mezzi termini “che dopo questa sentenza Pagliani è rinato”. Tra novanta giorni si conosceranno le motivazioni della sentenza, poi scatteranno i termini per un eventuale ricorso in Cassazione dell’accusa che, comunque, al momento appare come un’ipotesi remota.

LE REAZIONI

AIMI: UN INCUBO DURATO TROPPI ANNI

Il senatore Enrico Aimi, cooRdinatore regionale di Forza Italia, saluta “con gioia infinita l’assoluzione dell’amico Giuseppe Pagliani, uscito da un incubo durato tanti, troppi anni”. Finalmente giustizia è stata fatta – dichiara Aimi – anche se “nessuno potrà restituirgli il prezzo enorme pagato in termini di serenità per il dolore trafittivo sopportato”.

Enrico Aimi

E’ questa “l’ennesima assoluzione di un esponente di Forza Italia, il Movimento Politico che più di ogni altro ha subito in questi ultimi 25 anni la più feroce persecuzione giudiziaria della storia della Repubblica. Su questa e su tante altre vicende si dovrà finalmente fare chiarezza. I nuovi tempi impongono una seria operazione verità. A Giuseppe l’abbraccio vero, affettuoso di tutta la nostra comunità politica – conclude Aimi L’unica cosa bella è che ciò avvenga alla Vigilia del nostro Santo Natale. Anche questo un bellissimo segno del Cielo.”

L’ennesima assoluzione di un esponente di Forza Italia, il Movimento Politico che più di ogni altro ha subito in questi ultimi 25 anni la più feroce persecuzione giudiziaria della storia della Repubblica. Su questa e su tante altre vicende si dovrà finalmente fare chiarezza. I nuovi tempi impongono una seria operazione verità. A Giuseppe l’abbraccio vero, affettuoso di tutta la nostra comunità politica. L’unica cosa bella è che ciò avvenga alla Vigilia del nostro Santo Natale. Anche questo un bellissimo segno del Cielo.”

BERNINI: “MESCOLINI, PM COLLUSO CON PALAMARA, HA CERCATO DI ROVINARCI LA VITA

“Il tentativo maldestro di Mescolini di rovinare la vita e la carriera politica di due innocenti solo per il fatto di essere della parte politica avversa è riuscito solo in parte. Ora tocca a noi continuare la battaglia di libertà e dimostrare che il Pm colluso con Palamara ha graziato gli esponenti del Pd nel processo Aemilia e poi ha ritirato il premio da Palamara”.

Storie di ordinaria ingiustizia, di Giovanni Paolo Bernini

Lo afferna in una dichiarazione Giovanni Paolo Bernini, ex assessore del Pdl di Parma, riferendosi al procuratore di Reggio Emilia, che coordinò l’inchiesta ‘Aemilia‘ contro la ‘Ndrangheta, e che ora è procuratore aReggio Emilia.  Bernini venne accusato di concorso esterno, ma è stato pienamente prosciolto. Ha scritto un libro-denuncia, “Storie di ordinaria ingiustizia” nel quale ricapitola la sua vicenda, quella di Pagliani e la promozione di Mascolini, al quale rinfaccia il mancato coinvolgimento di esponenti del Pd nelle inchieste di ‘Aemilia’.

Be Sociable, Share!

4 risposte a Pagliani definitivamente assolto
dopo sei anni di calvario giudiziario
“Non ha commesso il fatto”: il verdetto dell’appello bis

  1. carlo baldi Rispondi

    23/12/2020 alle 19:52

    Sono soddisfatto per l’avv. Pagliani che è uscito da un incubo.

  2. Mario Guidetti - portavoce tavolo Hemingway Rispondi

    24/12/2020 alle 08:44

    Personalmente non avevo mai dubitato – adelante acsè – auguri – salute – serenità

  3. FABIO FILIPPI Rispondi

    24/12/2020 alle 10:16

    Esprimo grande soddisfazione per la assoluzione dell’amico Giuseppe Pagliani che ha pagato ingiustamente con il carcere e l’infamia un grave errore giudiziario di una magistratura troppe volte politicizzata.

  4. Michele San Pietro Rispondi

    25/03/2021 alle 17:20

    Sono contento che per Giuseppe sia la fine di un incubo, mai dubitato un secondo della sua totale estraneità ai fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *