Neve in arrivo a quota 500 e anche in pianura
Allerta arancione in montagna

1/12/2020 – Previste le prime nevicate della stagione anche in pianura in Emilia-Romagna. Protezione civile e Arpae diramano l’allerta arancione per neve per montagne e colline della regione e gialla per la pianura emiliana orientale e occidentale.

Già dalla giornata di oggi, martedì primo dicembre, si registra un aumento della nuvolosità con precipitazioni dal pomeriggio che, inizialmente, interesseranno l’Appennino centro-occidentale, e poi si estenderanno, dalla serata-nottata, all’intera regione.

Turbina Appennino Emilia Maltempo Neve


    Proseguiranno poi, con diverse intensità, per l’intera giornata di mercoledì 2 dicembre. Le precipitazioni saranno a carattere nevoso sui rilievi con quota neve attorno a 500 metri in progressiva discesa fino alla pianura, in nottata.
    In pianura, inizialmente saranno sotto forma di pioggia per poi trasformarsi in neve in nottata. Per domani inoltre si prevedono venti forti di intensità oraria pari a Beaufort 8 (fra 62 Km/h e 74 Km/h) in alcune aree, mentre il mare sarà molto mosso o agitato.

IREN: PROTEGGETE I CONTATORI DELL’ACQUA

1/12/2020 – Le previsioni meteo annunciano l’arrivo di freddo intenso che irromperà in Emilia con temperature al di sotto dello zero. Iren avvergte che iIn queste condizioni il contatore dell’acqua può congelare e quindi scoppiare se non adeguatamente protetto. Il repentino abbassamento delle temperature e le previsioni di un clima sempre più rigido rendono quindi necessari alcuni accorgimenti per garantirne il corretto funzionamento ed impedire spiacevoli rotture a causa del gelo con la conseguente interruzione dell’erogazione e successive possibili perdite e allagamenti”.
Occorre dunque controllare l’ubicazione del proprio contatore e le sue protezioni contro le basse temperature, a maggior ragione anche nelle seconde case o nelle case vuote. 

Se il contatore risulta scoperto o in luoghi troppo esposti alle variazioni climatiche è assolutamente necessario provvedere alla sua coibentazione con materiali isolanti (polistirolo, poliuretano ecc.) facilmente reperibili presso il ferramenta. Se si è impossibilitati a fare altrimenti, è possibile proteggere il contatore con stracci e cartoni, anche se si tratta di un sistema m eno efficace. Per i contatori posti in fabbricati disabitati si consiglia di chiudere il rubinetto generale e provvedere allo svuotamento delle tubature.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *