Moglie trattata come uno zerbino Uomo di 47 anni allontanato da casa, con divieto di avvicinamento

5/12/2020 – Vessazioni psicologiche quotidiane nei confronti della moglie. Offese continue davanti ai figli minori, soldi col contagoce per mandare avanti la famiglia. Quando il figlio adolescente è venuto alle mani col padre-padrone, la donna ha trovato la forza di raccontare il suo calvario ai carabinieri di via Adua, i quali hanno denunciato l’uomo – un uomo di 47 anni emiliano, che vive a Reggio – per maltrattamenti in famiglia. Ora il Gip del tribunale di Reggio Emilia, su richiesta della Procura, ha disposto la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare dell’uomo con il divieto di avvicinamento alle vittime. Il provvedimento è stato eseguito ieri dai carabinieri di Reggio Emilia Santa Croce. All’uomo erano già state sequestrate, all’atto della denuncia, le armi detenute regolarmente (due pistole, una carabina e un fucile) e il relativo munizionamento.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *